Tutto pronto, in Friuli, per la ripresa del Campionato Italiano Rally dopo la pausa estiva. Tutti alla rincorsa di Giandomenico Basso, che dopo la vittoria a Roma è sempre più leader del Tricolore con i suoi 64.50 punti.

A contendersi lo scudetto, oltre al pilota trevigiano, sono rimasti Simone Campedelli (a quota 51.75 con la Ford Fiesta R5 della M-Sport), Luca Rossetti (46.50 al volante della Citroen C3 R5 ufficiale, alla ricerva di una vittoria fondamentale per restare in corsa) e Andrea Crugnola.

Partenza prevista per le 14:35 di venerdì 30 agosto dall'headquarter di Città Fiera a Martignacco, per una prima tappa "vera", con le prove speciali Valli di Suffumbergo e Malghe di Porzus, da ripetere due volte, seguite dalla prova spettacolo che chiuderà il primo giorno. Sabato il trittico Trivio, Drenchia e Mersino, tutte da bissare, prima dell'arrivo in piazza della Libertà a Udine alle 18.

In Friuli lotta anche per il Tricolore Junior, con la sfida ravvicinata tra Pollara e Testa, oltre al confronto sempre interessante dell'Italiano Asfalto. Da segnalare pure il rientro di Alessandro Perico, sempre velocissimo sull'asfalto e in grado di fare da "quinto" incomodo nella lotta tricolore.

Oltre alla gara valida per il Cir anche quella riservata all'Italiano ed Europeo Rallystorici.