Sébastien Ogier ha messo subito in chiaro le sue intenzioni a Coffs Harbour sugli sterrati del Nuovo Galles del Sud, dominando la prima tappa del Rally d'Australia. Il pilota transalpino al volante della VW Polo Wrc si è infatti aggiudicato sette delle otto prove disputate concludendo la prima tappa con 20" di vantaggio su Hirvonen (Citroen) e lasciando per un solo decimo l'ultima speciale della giornata al suo compagno di squadra Jari-Matti Latvala. Ciononostante la rimonta di Neuville, che è terzo sulla Fiesta della MSport dopo aver sopravanzato Meeke nell'ultimo crono, non consente a Ogier di blindare il titolo piloti 2013, perché grazie ai punti della power stage il belga potrebbe ancora rimandare ogni discorso ad inizio ottobre in Alsazia, ma comunque è ancora presto per parlarne visto che mancano ancora due tappe alla fine della corsa. Domani quando in Italia sarà l'una e mezzo del mattino partirà la seconda tappa, la più lunga del rally con sei speciali e complessivi 132,68 km cronometrati, una tappa che prevede due passaggi sulla speciale di Nambucca di ben 50 km, un crono che potrebbe rivelarsi decisiva oper l'esito finale della gara. Questa la classifica del 22° Rally d'Australia dopo la prima tappa: 1. Ogier in 58m 46.6s, 2. Hirvonen +20.0s, 3. Neuville +38.1s, 4. Meeke +38.6s , 5. Latvala +58.2s, 6. Ostberg +1m 01.7s, 7. Mikkelsen (VW) +1m 03.8s, 8. Novikov +1m 09.2s Marco Giordo ogier-australia2 ogier-australia1