Da Alghero: Marco Giordo

Sébastien Ogier sulla VW Polo Wrc è stato il dominatore della giornata di giovedì aggiudicandosi sia lo shakedown di Olmedo, che la super speciale di Ittiri, che è parecchio piaciuta ai piloti e agli addetti ai lavori ed ha riscosso un interessante successo di pubblico. “Sono molto contento di questo mio inizio di gara – ha detto il tre volte campione del mondo -. Mi è anche piaciuta molto l’atmosfera della super speciale di Ittiri e la passione del pubblico. Abbiamo anche provato allo shakedown i due setup in vista della gara, cioè quello per le prove del mattino e poi quello per il pomeriggio quando le prove saranno più pulite. Siamo soddisfatti del nostro lavoro, parto fiducioso”.

 

 

Jari-Matti Latvala sulla Polo numero 2 si è piazzato secondo a tre decimi da Ogier. “Il feeling con la vettura è ottimo - ha commentato il pilota finlandese - sono molto motivato e molto concentrato. Ho una buona posizione di partenza nelle prime due tappe, sarò infatti sesto al via”. L’éstone Ott Tanak sulla Ford Fiesta ha staccato lo stesso tempo di Latvala. “Bella prova e gara molto promettente per noi – ha confessato -. Abbiamo fatto segnare anche un ottimo tempo sullo shakedown, la Fiesta e le gomme DMack vanno bene, il setup si è rivelato perfetto. Ho anche un'ottima posizione di partenza e punto a far bene e a salire sul podio”.

 

Da segnalare che ieri pomeriggio Malcolm Wilson non era ancora arrivato ad Alghero, il suo arrivo era infatti previsto per ieri sera. Quarto tempo invece per uno scatenato Abbring e per Andreas Mikkelesen, mentre Paddon (Hyundai) si è piazzato sesto ex equo con Neuville. “Ho fatto del mio meglio nella super speciale - ha dichiarato il neozelandese -. Allo shakedown ho cambiato gli ammortizzatori per verificare il setup della vettura e quando sono ripartito ho migliorato nettamente il mio tempo”.

 

 

Thierry Neuville sull’altra i20 New Generation ha segnato lo stesso tempo di Paddon. “L'auto va bene ma è difficile guidare nello stretto. E’ infatti veloce ma troppo brutale negli inserimenti in curva. Ho provato anche le gomme in vista della gara”. Infine ecco Lorenzo Bertelli: “Mi sono divertito nella superspeciale finendo un po’ largo dopo il guado. Tutto è andato bene, l'auto è a posto, sono soddisfatto del mio assetto. La caviglia va bene, sono fiducioso per la gara, ora si fa sul serio”.

 

Ecco la classifica dopo la prima speciale:

1. Ogier (VW), 2m 00.4s

2. Latvala (VW) +0.3s

3. Tänak (Ford) +0.3s

4. Mikkelsen (VW) +0.6s

5. Abbring (Hyundai) +0.6s