L’idea è affascinante: Lewis Hamilton con un futuro da pilota Ferrari. Il 2021 diventa crocevia delle sorti di tanti big, i contratti in scadenza nel 2020 di Lewis, Vettel, Verstappen, non sono un caso. La nuova era tecnica della F1 offrirà margini per modificare i rapporti di forza tra le squadre.

Sarà importante, per i top drivers, indovinare le mosse e individuare chi potrà dare le maggiori garanzie di successo.

Confermato Valtteri Bottas per il 2020, in prospettiva futura Mercedes ha George Russell pronto a compiere il salto nel 2021. Un futuro sul quale, Lewis Hamilton, inizierà a ragionare prossimamente: “Ho ancora un anno e mezzo di contratto, ed è strano perché sembra come se avessi appena firmato. Guarderò alle diverse opzioni nei prossimi mesi”.

SCELTA STRATEGICA 

Discutere con Mercedes del rinnovo è un dato scontato, tra le opzioni, però, l’immagine di un Hamilton in Ferrari, in coppia con Charles Leclerc, sarebbe carica di narrazione.

Lewis, di un eventuale scenario ferrarista, dice: “E’ un fatto curioso che tanti tifosi mi chiedano di venire alla Ferrari. Non so se sarò mai tentato dal farlo. Deve essere la costa più giusta da fare dal punto di vista strategico”.

Letta in altro modo: la Ferrari potrà garantire un progetto vincente nella misura in cui lo è Mercedes?

Leggi anche: Vettel: gomme e bilanciamento grandi sfide a Monza

“Mi è stato chiesto spesso come mi sentirei se dovessi finire la carriera senza aver mai corso per la Ferrari. Quando sei in Mercedes fai parte per tanto tempo della famiglia, se guardiamo a Stirling Moss, lo stesso Fangio, fai parte della storia che ti accompagna per il resto della vita.

La lealtà è un fattore chiave , se ci fosse però un momento della mia vita nel quale decidessi di cambiare, la Ferrari potrebbe essere un’opzione ma non so se questo sia il momento”.

RISPETTO PER I TIFOSI

Lewis resta uno spauracchio per la Marea Rossa che sarà a Monza nel week end. La Ferrari può provare a vincere ma non puoi mai dare per battuta la Mercedes, tra sviluppi dedicati al GP d’Italia e le incertezze meteo che potrebbero cambiare lo scenario di gara.

Leggi anche: Leclerc: 7 e mezzo da migliorare

Hamilton commenta il rapporto con i tifosi sotto al podio e spiega: “Quando vieni qui e sali sul gradino più alto del podio il 90% delle persone sotto sono tifosi della Ferrari. Spesso quando sono venuto qui ho rovinato loro il week end portando la Mercedes sul gradino più alto, però apprezzo e rispetto la loro passione tantissimo e ho molti tifosi Ferrari che dicono ‘Tifo Ferrari ma ti rispetto’”.