È un numero ricco di storie, quello che iniziate a sfogliare. La copertina è dedicata agli stipendi dei piloti di Formula Uno. Alcuni hanno già deciso di dare un taglio. Lo faranno anche gli altri?

L’argomento è spinoso ma inevitabile di questi tempi, soprattutto spinge alla riflessione. E riflettere (ma soprattutto tutto da leggere) è il ritratto di Bernie Ecclestone disegnato da Mario Donnini.

Eterno fecondo Mister E, vicinissimo alla soglia dei 90 anni, diventerà padre per la quarta volta. E dopo tre femmine sua moglie Fabiana gli regalerà la gioia di un bel maschietto. Senza debordare nella cronaca rosa, senza scomodare altri esempi di padri a quell’età, il messaggio che lancia una storia come questa è bello potente.

E poi volete mettere? Ci sono tanti figli di ex piloti della F.1 nel Circus, mancava il figlio dell’ex Padri- no. Ed invece eccolo e magari tra qualche anno lo vedremo nel paddock con quel cognome Ecclestone che pare essere destinato a non abbandonare mai la storia della F.1.

Nella storia della F.1, prova a ritagliarsi un po’ di spazio anche Pierre Gasly, che abbiamo intervistato in esclusiva su questo numero. Il nostro Casco d’Oro 2019, racconta come sta vivendo, isolato a Dubai, sospeso tra passato e presente dentro un’attualità inesistente e ansiogena.

I nostri Dario Lucchese e Daniele Sgorbini, questa settimana hanno condotto un’inchiesta con i piloti della zona rossa, quella martoriata delle province di Brescia e Bergamo dove i tempi sono dettati dalle sirene e dalle campane, da sempre zoccolo duro nella geografia corsaiola tricolore.

È uscito fuori uno spaccato nudo e crudo tra i tanti pistard e rallisti della zona, il racconto di un momento difficile, quasi impossibile, vissuto con lo sguardo spostato in avanti e votato alla speranza in mezzo a storie di solidarietà solo da applaudire.

Inoltre da questo numero iniziamo a raccontare le varie realtà nelle quali si dibattono adesso gli autodromi italiani. La prima puntata è dedicata al circuito di Misano.

Intanto con i motori spenti resta accesa la spia della passione che, inevitabilmente, in questi giorni di dolore, chiu- sure e restrizioni, sfocia nel mare dei ricor- di. In queste settimane di stop e riflessioni le pagine di Autosprint trasudano di sto- ria. Il nostro archivio ci regala, da sempre, perle di rara bellezza.

Così dal prossimo numero lanciamo una nuova rubrica, Autosprint Play, che ripercorre cinque annate indimenticabili e tutte ambientate nei favolosi anni 60. Un contenitore di 16 pagine per raccontare vetture e personaggi indimenticabili.

A proposito di personaggi indimenticabili. Nei prossimi giorni tornerà a uscire nelle edicole (quelle che resistono e alle quali va ancora una volta il nostro caldissimi ringraziamento) Autosprint Gold Collection. È il secondo numero della stagione numero 2 dei nostri volumi da collezione ed è dedicato ad Ayrton Senna.