Dall'inviato di Autosprint in Brasile - Alberto Antonini Pastor Maldonado continua a fare impazzire il mercato piloti. Ad Austin avrebbe dovuto essere annunciato ufficialmente in Lotus. Invece, una settimana dopo, l’unica certezza è che lascerà la Williams. Cosa è successo? Qualcosa si è arenato nella trattativa che avrebbe dovuto portare il venezuelano al posto che fu di Kimi Raikkonen. La Lotus aspetta ancora una definizione del contratto con il nuovo finanziatore Quantum, Past aveva 40 milioni per il “salvataggio”. Ma la conclusione dell’accordo continua a essere ritardata. Tanto che Pastor, forse anche per fare pretattica, ora ammette pubblicamente di parlare anche con altre squadre. Che nello specifico sono Force India e Sauber. Quest’ultima, in particolare, è disposta a lasciare libero Hülkenberg subito dopo l’ultima gara della stagione, cioè da lunedì prossimo. Con Sutil che si dice sicuro di restare in Force India, e dieci piloti a caccia di otto volanti, la situazione cambia letteralmente di ora in ora. L’ultima voce dà per possibile l’arrivo di Eriksson - dalla Gp2 - alla Caterham, al posto di Pic.