Mercedes "blinda" i suoi motoristi

Mercedes "blinda" i suoi motoristi
Timori di un assalto da parte Ferrari: "Con Cowell c’è mancato poco"

7 luglio 2014

La Mercedes si tiene stretti i suoi motoristi. Come rivela Niki Lauda al sito di “auto motor und sport”, sia il direttore del reparto, il 45enne inglese Andy Cowell (che vediamo parlare prioprio con Lauda nella foto), che i suoi più stretti collaboratori - una decina di capi progetto - sono stati messi sotto contratto per i prossimi cinque anni. In pratica fino allo scadere dell’attuale formula motoristica, che in base agli accordi con Fia e team sarà in vigore almeno fino al 2020. “Ma con Andy Cowell - rivela una fonte Mercedes - c’è mancato poco”. Già, perché a Brixworth, dove si fabbricano i motori della Stella, temono un assalto da parte della Ferrari. E proprio Andy Cowell era stato contattato per potenziare il reparto motori di Maranello. Cowell ha un passato in Cosworth e in Bmw. Non ha mai smentito i contatti con l’Italia, ma ha anche fatto capire che intendeva rimanere fedele alla divisa che veste ora. Così girano altri nomi per il Cavallino. Si va da Gilles Simon, che aveva diretto il reparto prima di Luca Marmorini, ai tedeschi Markus Duesmann e Axel Wendorff. Il primo è un ex Bmw, il secondo ha lavorato in Mercedes e da quasi tre anni è in McLaren, responsabile appunto del “powertrain”. Vediamo sotto le foto di ciascuno di questi motoristi, nell'ordine. La Ferrari continua a non confermare né smentire le voci. Marco Mattiacci ha ammesso di essersi già mosso sul mercato, ma non necessariamente alla ricerca di nomi “esotici”, o molto conosciuti. Alberto Antonini GillesSimon MarkusDuesmann AxelWendorff

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi