F1, Helmut Marko e il suo j'accuse

F1, Helmut Marko e il suo j'accuse
Nel 2016 Red Bull avrà ancora il motore Renault ma ribattezzato Tag-Heuer. Un estratto dell’intervista pubblicata su Autosprint in edicola

9 dicembre 2015

di Cesare Maria Mannucci Il prossimo anno la futura Red Bull Rb12 sarà motorizzata Tag-Heuer. Ossia il propulsore Renault ribattezzato con il prestigioso nome della Casa di orologi, di proprietà del gruppo LVMH. Helmut Marko, il “Dottore”, uomo che comanda la presenza Red Bull in F.1, link diretto con Dietrich Mateschitz, si augura che le cose possano migliorare rispetto alla stagione appena conclusasi, la più disastrosa nella recente storia ricca di successi della Red Bull in F.1. Nella sua analisi sul campionato appena concluso, Helmut Marko analizza tutto. Dai problemi

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi