Whiting: F1 più sicure, solo look “pericoloso”

Whiting: F1 più sicure, solo look “pericoloso”
Aeroscreen o Halo daranno maggior protezione e l’aspetto delle macchine potrà evocare ugualmente il pericolo

4 maggio 2016

La strada è tracciata, nel 2017 le monoposto di Formula 1 dovranno integrare un dispositivo di protezione per la testa del pilota. Che sia l’Halo provato dalla Ferrari nei test invernali a Barcellona o l’Aeroscreen della Red Bull a Sochi, è una scelta che andrà effettuata ponderando i pro e i contro dei due dispositivi. Visibilità per il pilota, impatto estetico, effettiva protezione dagli urti con qualsiasi oggetto o, invece, prevalentemente da una ruota o parti grandi. Tutti aspetti d

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi