Silverstone è la naturale “eccezione”, dettata dalle caratteristiche del circuito. Eccezione in una selezione di mescole Pirelli che, dal Gran Premio di Francia al Gran Premio d’Ungheria, farà affidamento sull’abbinata C2-C3-C4, quella statisticamente più utilizzata nella prima metà del campionato.

Saranno la gomma dura, media e morbida dei prossimi appuntamenti europei, diversamente da Montreal, che vede confermate le mescole impiegate a Monaco.

Come da regolamento, Pirelli ha comunicato la selezione di mescole per l’Hungaroring in anticipo di 8 settimane. Scelta che si sovrappone a quanto fatto nel 2018, quando vennero impiegate gomme Medium, Soft e Ultrasoft.

F1: Pirelli, prove di 2020 bagnato al Paul Ricard

Tradizionalmente, a Budapest, circuito lento, è lo stress termico dalle elevate temperature ambientali e dell'asfalto a mettere alla prova gli pneumatici.