Hamilton lo ripete dal Bahrain di non vedere l’ora di lottare contro Leclerc. In Austria poteva esserci sul serio la prima, grande occasione di vedere il cinque volte Campione del Mondo, ruota a ruota contro il giovane del Cavallino Rampante.

Ma così non sarà. Hamilton, per il blocco su Raikkonen in Q1, è stato penalizzato e così, in seconda posizione, ci sarà Verstappen. Una prima fila giovanissima, nel segno del nuovo che avanza, ma non è un evento assolutamente inedito per i due piloti.

E’ già successo, nel 2012, quando Verstappen e Leclerc si ritrovarono a partire nel campionato Europeo di Kart F2, fianco a fianco, sempre in prima fila. Dal 2012 al 2019, un era geologica fa…

"Sono davvero contento delle qualifiche - Ha dichiarato Max - Per tutto il weekend l'auto è stata competitiva e anche dal lato motore abbiamo lavorato molto bene con Honda per trovare qualche cavallo in più. Abbiamo tratto il massimo dalla giornata di oggi (ieri ndr) siamo stati molto veloci. Essere sosì vicini al tempo della pole è anche un grande passo in avanti. Appena ho fermato la macchina e spento il motore, ho sentito la folla, ci sono così tanti fan olandesi e austriaci della Red Bull che mi danno un sacco di energia positiva. A causa dell’incidente di venerdì non sono riuscito a fare la simulazione di gara, ma sono fiducioso perché, di solito, andiamo meglio in gara che in qualifica. C'è ancora molta strada da fare prima di lottare per la vittoria, ma questo è un buon inizio per il team, siamo pronti a dare tutto”.