Una vittoria che sembrava non arrivare mai, ma finalmente Mick Schumacher ce l'ha fatta: prima vittoria nella Feature Race in Formula 2 per il figlio di Michael, al secondo successo nella categoria dopo l'affermazione nella Sprint Race di Budapest 2019.

Leclerc: "Dal Mugello andrà meglio"


Che partenza Mick!

Ieri nel suo ultimo tentativo Mick era finito a sbattere in uscita dalla Ascari, e si era ritrovato a fine qualifica con il settimo tempo. Da lì è partita la sua rincorsa verso la vittoria, costruita con una partenza favolosa: dalla settima casella Schumi jr è scattato alla perfezione, passando gli avversari ad uno ad uno nel rettilineo principale per poi ritrovarsi 2° già alla Prima Variante, dietro al poleman Ilott. Quest'ultimo è stato bravo a rispondere agli attacchi di Mick nei primi passaggi, con il pilota della Prema e della Ferrari Driver Academy che allora ha giocato la carta dei pit-stop. E' stato in quel frangente che Mick ha scavalcato l'avversario, fermato da un pit-stop lento, per poi ritrovarsi al comando quando anche tutti gli altri sono andati ai box.

Vettel: "Usciti al momento sbagliato"

Che battaglia in campionato

A quel punto Schumacher non ha più lasciato la prima posizione, tagliando per primo il traguardo dietro ad un bravissimo Luca Ghiotto, bravo a risalire fino alla seconda posizione imponendosi su Lundgaard, terzo e Tsunoda, quarto. Quinto posto per Zhou davanti allo sfortunato Ilott, anche lui pilota FDA, che ha comunque salvato la sua giornata: Callum è in testa al campionato con 134 punti, alla pari di Shwartzman (altro pilota dell'Academy di Maranello), mentre Mick Schumacher insegue a 131. Quarto Tsunoda con 123, davanti a Zhou con 102.