Tanta attività in pista nella terza sessione di libere del GP Eifel, con Valtteri Bottas in testa al termine delle Fp3. Dietro di lui Hamilton, Ferrari in terza e quinta posizione rispettivamente con Leclerc e Vettel.

Binotto: "Aggiornamenti in funzione del 2021, fiducia nel team per il 2022"

Tanti giri percorsi

I piloti hanno provato a sfruttare al massimo i 60 minuti del sabato mattina, dal momento che la giornata di ieri è stata completamente persa. Serviva prendere le misure con il tracciato del Nurburgring e quello che sembra esserci riuscito meglio finora è stato Bottas, che ha chiuso al comando con il tempo di 1'26"225. Dietro di lui ha chiuso Lewis Hamilton, con un ritardo di 136 millesimi. Buone sensazioni da parte delle Ferrari, con Leclerc che ha pagato 0"456 dalla vetta con il terzo tempo mentre Vettel ha chiuso 5° con 813 millesimi di ritardo. Tra i due ferraristi si è infilato Verstappen, a 0"671. A chiudere la top ten Norris, Perez, Ricciardo, Albon e Gasly. 

Stroll a rischio esclusione

Una sessione caratterizzata da tanti bloccaggi e parecchio graining a causa della bassa temperatura dell'asfalto. Russell si è esibito in una escursione in uscita da curva 14, e dal modo in cui la vettura è "planata" si è visto quanto sia umida l'erba intorno alla pista. Sul finire della sessione anche Latifi si è girato in ingresso di curva 15, l'ultima. Chi non ha girato invece è stato Lance Stroll: il canadese non si sentiva tanto bene ed ora la sua presenza è in dubbio, anche perché a quanto pare deve eseguire il tampone ma i tempi sono molto molto ristretti, e per questo è già stato allertato Nico Hulkenberg, che potrebbe tornare a bordo della Racing Point.