1 di 5

Leclerc contento per sé e per Seb


Un primo giro difficile, una risalita incoraggiante, una Ferrari che tutto sommato ha dato qualche risposta. Sempre con un Charles Leclerc in grado di gestire al meglio una vettura ancora difficile da guidare, leggermente più vicina al vertice e con qualche arma in più per battagliare con il resto della griglia. L'avvio è complicato per Charles, che perde quattro posizioni scivolando ottavo. Messe in temperatura le gomme però Charles inizia a recuperare, in una fase di gara in cui le comunicazioni non sono molte. Arriviamo dunque alla fase centrale di gara, per le discussioni sulla strategia. Al giro numero 23, Verstappen va ai box

CL: Charles Leclerc; F: Ferrari

F: Dobbiamo spingere ora, Verstappen è ai box
F: Saremo sul +2 (è una comunicazione sul giro della sosta, che sarà dunque due giri dopo il previsto)

Charles completa un giro

F: Verstappen si è fermato per mettere mescola media
F: Pensiamo che Verstappen possa essere sulle due soste, dunque gestisci queste gomme

Charles completa un altro passaggio

F: Il target sul giro è di 22.0

Altre due tornate concluse

F: Ci aspettiamo pioggia tra uno o due giri, pioggia tra uno o due giri. Suggerimento di bilanciamento di frenata -1
F: Prova ad avere un inserimento meno aggressivo in curva 7 per le gomme
F: Riportano pista bagnata in curva 14 e 15
F: Ancora altre gocce in curva 14

Charles completa un altro passaggio

F: Stai facendo un buon lavoro. Il target sul giro è di 22.0
F: Ancora qualche goccia in curva 14
CL: Non ho bisogno di sapere delle gocce. Se piove di più ok, se resta così non ho bisogno di saperlo ad ogni giro
F: Ricevuto, capito

Charles completa altri giri senza particolari indicazioni se non quelle relative alle bandiere blu sventolate ai piloti che si appresta a doppiare. Quindi va ai box quando siamo al 34° passaggio. Leclerc mette la dura per andare fino in fondo, e per un po' spera ancora nel podio perché in Ferrari non sono ancora convinti che Verstappen andrà fino alla bandiera a scacchi. In quella fase di gara si parla dei diretti concorrenti, con anche i tempi dell'olandese

Giro 36
F: Ocon e Perez devono fermarsi. Sono entrambi dietro di te

Giro 38
CL: Verstappen deve fermarsi ancora?
F: Non lo sappiamo, non sappiamo se si fermerà ancora. Per andare a prenderlo abbiamo bisogno di girare in 20.8

Dopo qualche altro giro in cui dal muretto continuano ad avvisare Charles dei tempi della Red Bull, in Ferrari si convincono che Max andrà fino in fondo

F: Pensiamo che Verstappen andrà fino in fondo

Leclerc non risponde, ma dopo poco la squadra gli chiede di iniziare a gestire gomme e benzina. Di fatto il monegasco e la squadra tirano i remi in barca, perché Verstappen è troppo lontano e da dietro non ci sono pericoli. Arrivano quindi alla bandiera a scacchi con un'ultima parte di gara molto tranquilla da parte di Charles, condotta senza spingere

Bandiera a scacchi
F: P4, P4
CL: Congratulazioni ragazzi. P4, buona. Ho visto Seb P10, giusto?
F: Sì, Sebastian P10
CL: Bene

Sterzi a parte: Viva le piste al sugo!

1 di 5