Frank Williams, i ricordi da Ecclestone a Patrese

Frank Williams, i ricordi da Ecclestone a Patrese© Getty Images

Numerosi i messaggi di cordoglio espressi sui social alla morte di Frank Williams. Da Hamilton a Damon Hill, da Rosberg a Bernie Ecclestone

Presente in

Fabiano Polimeni

29 novembre

La Formula 1, dal 1976. La grandezza di Frank Williams è solo parzialmente raccontata dai risultati, dai titoli iridati. Ha fatto parte di una Formula 1 che non c'è più, di giganti mossi dalla passione. La Formula 1 dei Williams, dei Ferrari, dei Tyrrell. La Formula 1 che Bernie Ecclestone ha portato a diventare business globale.

"Senza quel tipo di persone, dubito che la Formula 1 sarebbe esistita ancora oggi. Non ci sono più in giro molti della vecchia guardia, quelli che erano con le squadre quando hanno iniziato. Potevi comprare un motore e un cambio al tempo, non ti servivano svariati miliardi e 1000 persone al lavoro", racconta proprio Ecclestone. 

"Frank era una persona speciale e l'ha dimostrato nel modo in cui ha continuato ad andare avanti", dice ricordando l'incidente d'auto dell'86. 

"Le cose non sono mai andate male davvero, per quanto ne fosse preoccupato Frank: non si è mai lamentato. È andato avanti nel miglior modo in cui ha potuto ed è stato il motivo per cui ha avuto così successo. Era un racer da cima a fondo".

I ricordi dei piloti

In pista non lo si vedeva più da molto tempo. Uno dei ricordi più belli degli ultimi anni, il giro di pista a Silverstone, accompagnato da Lewis Hamilton. Parole e minuti che descrivono tutta l'emozione di Sir Frank e di Lewis, che non ha mancato di ricordare il fondatore dell'iconica scuderia: "Sir Frank Williams è stata una delle persone più gentili che abbia avuto il piacere di incontrare in questo sport. Ha sempre avuto del tempo da dedicarmi e sempre senza giudicare. Mi sento così onorato dall'averlo chiamato amico. Quanto ha ottenuto in questo sport è qualcosa di davvero speciale. Fino all'ultimo so che è rimasto un corridore e un combattente. Ho il massimo rispetto e amore per quest'uomo, la sua eredità vivrà per sempre. Ci mancherai Frank, ci vedremo dall'altra parte. I miei pensieri e preghiere vanno alla famiglia Williams".

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lewis Hamilton (@lewishamilton)

Patrese, Hill e i Novanta di gloria

Un legame speciale con la Williams e con Sir Frank lo ha avuto Riccardo Patrese: "Ciao Frank, siamo stati bene insieme. Fin dal 1977 quando mi chiedesti se potevo essere il tuo pilota per la nuova Williams con gli sponsor arabi nel 1978, mi hai sempre dimostrato simpatia e apprezzamento per le mie qualità. Posso solo ringraziati di avermi dato la stagione di maggior successo nella mia carriera in Formula 1.

La tua ferrea volontà nella tua pur complicata situazione, ti ha permesso di governare la tua scuderia con successo fino all’ultimo.

Ora è arrivata l’ora di riposare in pace".

Anni Novanta, anni che portarono Damon Hill nel team e a vincere il mondiale: "Triste notizia su Sir Frank. Sentite condoglianze alla famiglia e a tutti coloro che lo conoscevano. Che vita. Non ce ne sarà più un altro. Mi ha dato l'opportunità di una vita e un'esperienza che ho adorato. Grazie Frank, hai cambiato per sempre la mia vita".

Massa e i "giovani" Button e Rosberg

Sui social è stato un continuo tributo, dai team ai piloti e protagonisti della F1 che non hanno mancato di ricordare la figura di Frank Williams. Tra questi, Felipe Massa: "Una tristissima notizia per il mondo delle corse. Mi dispiace tantissimo aver perso Frank Williams. Grazie per tutto ciò che hai fatto per me, Frank. È stato un onore per me lavorare accanto a te e imparare". 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Felipe Massa (@massafelipe)

Williams è stata fucina di talenti, opportunità offerte a giovani piloti. Sono passati dal team di Grove due come Jenson Button e Nico Rosberg, in epoca "recente". 

"Perdiamo un grande uomo oggi, Sir Frank Williams. È stato l'uomo che ha dato a me e molti altri l'opportunità di dimostrare il nostro valore in Formula 1. Frank ha vissuto e respirato lo sport che amiamo e i risultati che ha ottenuto parlano da sé. Mi mancheranno le chiacchierate nelle hall degli hotel in giro per il mondo, mentre Frank era fuori a fare qualche esercizio. Più di ogni altra cosa però mi mancherà il suo sorriso, quel contagioso sorriso". 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jenson Button (@jensonbutton)

Nico Rosberg, invece, ha ricordato: "Riposa in pace Sir Frank Williams. Devo moltissimo a te e alla tua famiglia. Ti sarò per sempre grato. Il mio pensiero va a voi, Jonathan e Claire e a tutti della famiglia. Non dimenticherò mai il momento in cui ero al tuo fianco nel box a Monza nel 2005, guardando la gara di Formula 1, quando ti voltasti e dicesti che avevi deciso che avrei corso con te nel 2006".

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi