Aston Martin AMR24: l'entusiasmo di Stroll, l'orgoglio di Alonso

I due piloti si apprestano a vivere una stagione che si augurano possa essere migliore di quella passata: dipenderà molto dalla AMR24, la vettura con cui Alonso spera di tornare alla vittoria

A primo impatto tra la AMR24 e la AMR23 c'è continuità progettuale, ma la vera continuità dovrà essere quella della crescita: dopo gli 8 podi stagionali ed il 5° posto nella classifica Costruttori 2023, la Aston Martin vuole proseguire nei suoi progressi fino al vertice della griglia. E' quello che si augurano anche Lance Stroll e Fernando Alonso.

Guarda anche

Un campus in fermento

Il canadese viene da un campionato tutto sommato negativo, ed a lui si chiede inevitabilmente di più. Tuttavia, Lance ha parlato con fiducia dell'imminente stagione: "C’è stato grande fermento intorno all’Aston Martin Racing Technology Campus durante questo inverno. Siamo ancora una squadra giovane, ma stiamo crescendo velocemente. C'è quella fame e quella convinzione quando cammini per il campus: un merito a tutte le persone straordinarie che lavorano qui. Vogliamo tutti migliorare rispetto a quanto ottenuto lo scorso anno, soprattutto nella parte finale della stagione, quando abbiamo fatto dei grandi progressi, imparando di più sulla vettura. Penso che questo ci prepari bene per la nuova stagione e non vedo l’ora di iniziare”.

Le domande di Fernando

Dopo gli otto podi del 2023, di cui tre secondi posti e cinque terzi, Fernando Alonso si augura davvero che la AMR24 possa essere la vettura del ritorno alla vittoria: "Sono incredibilmente orgoglioso di questa squadra e di ciò che è stato realizzato in così poco tempo. Parlo non solo dei progressi in pista, ma anche degli investimenti in tutte le altre aree che riguardano l'Aston Martin Racing Technology Campus. Mi piace sempre questa sensazione all'inizio di un nuovo campionato, con questa stagione che segna il mio 21esimo anno da pilota di Formula 1. Tutto il team ha lavorato senza sosta per preparare la AMR24 in vista della nuova stagione, ma ci sono così tante domande a cui rispondere nei test e nelle prime gare. Sono entusiasta di salire nell’abitacolo e iniziare la mia seconda stagione in verde”.


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi