Il mondo del motorsport piange un protagonista: è scomparso in un incidente in moto in circuito Karl-Heinz Kalbfell, 63 anni, tedesco, che è stato a lungo dirigente della BMW Motorsport e capo di Alfa Romeo e Maserati. Kalbfell era l'uomo che dal 1977 al 2004 ha guidato la divisione sportiva della BMW, sia per le auto stradali che per le competizioni. Fu l'uomo che guidò la Bmw nelle corse negli Anni '90 e volle l'ingresso del marchio nelle gare Endurance con il motore V12 per la McLaren granturismo. Poi partecipò alla sviluppo del primo aspirato V10 per la F1 ai tempi della partnership con la Williams. Lasciata la BMW nel 2004, approdò in Alfa Romeo chiamato dal capo di allora del gruppo Fiat, Herbert Demel. Quindi Kalbfell partecipò alla realizzazione della Alfa 159, ma poi entrò in urto con Marchionne e abbandonò l'Alfa. Fu spostato alla Maserati nel 2005-2006 ma al termine di quel biennio lasciò l'Italia. Attualmente anche se era in pensione, ricopriva un incarico nel consiglio di amministrazione Lotus. Kalbfell ha pagato la sua grande passione per le corse ed i motori che lo spinse più volte a correre in gare amatoriali e anche alla 24 Ore del Nurburgring. Sabato 17 agosto stava partecipando a Brands Hatch a una corsa per moto storiche ma è caduto alla curva Druids ed è stato investito da un altro concorrente. Le ferite riportate gli sono state fatali. Kalbfell2