All’ultimo Tokyo Auto Salon la Subaru ha presentato la propria “arma” per competere nel SuperGT giapponese, la categoria che sta avviando a fondersi con il DTM tedesco. In questo caso si tratta di un’evoluzione della BRZ GT300 che già ha corso nella passata stagione con Kota Sasaki e Takuto Iguchi, nella quale si nota facilmente il nuovo “bodykit” aerodinamico. Altri sviluppi, curati sempre direttamente dalla STI (Subaru Tecnica International), hanno riguardato le sospensioni e pure il reparto motore, sebbene per il boxer 2.0 sovralimentato da una turbina IHI si dichiarino sempre 350 cv (e 450 Nm) per 1150 kg di peso. Mentre le ruote sono BBS da 18 pollici con gomme che stavolta saranno Dunlop. La rinnovata Subaru BRZ GT300 si troverà a competere con varie Nissan, Honda, Lexus, BMW, Mercedes e Lamborghini in una categoria sempre più combattuta e nella quale gareggiano anche i nostri Ronnie Quintarelli (campione 2014) e Andrea Caldarelli. Maurizio Voltini subaru-super-gt_2