Dopo Daytona, l'obiettivo di Rubens Barrichello si sposta sulla 24 Ore di Le Mans 2017. Classe LMP2, con una Dallara-Gibson, quella del Racing Team Netherlands di Jan Lammers e Fritz Van Eerd, impegnati entrambi a pieno servizio nell'European Le Mans Series il prossimo anno: «E' un'occasione straordinaria, poter partecipare con Rubens. Cercavamo qualcuno che potesse essere disponibile e interessato. Conosco Rubens da quando è arrivato in Europa e non parlava una parola di inglese, era il 1989 quando girava con il mio team dell'Euroseries», ha commentato Lammers, già vincitore di una 24 Ore di Le Mans, nel 1988 al volante della Jaguar XJR-9 con Brundle e Wallace.

L'ultima apparizione del pilota olandese risale al 2011, in classe LMP1 con una Oreca-Zytek. Il nuovo progetto Dallara-Gibson ha già mosso i primi passi a Magny Cours, in vista del campionato ELMS che scatterà in aprile a Silverstone. 

Barrichello, che detiene il record di gran premi corsi in Formula 1, non è nuovo alle gare di durata, avendo già corso tre edizioni della 24 Ore di Daytona, l'ultima nel 2016, al volante di una Corvette del team Wayne Taylor Racing, chiudendo in seconda posizione.