Brad Keselowski ha conquistato il successo nella 600 miglia di Charlotte, terzo appuntamento della Nascar in era Covid anche in questo caso disputato senza presenza di pubblico sul veloce tracciato nel North Carolina, la pista di casa per buona parte dei team. Il pilota del team Penske ha tagliato il traguardo davanti a Jimmie Johnson, ma il californiano è stato squalificato per un allineamento irregolare della sospensione posteriore, rivelato dalla scansione ottica della vettura post-gara. Si tratta di una delle prime squalifiche della Nascar: fino allo scorso anno, si optava per preservare il risultato attribuendo solo multe e sanzioni in punti.
 
Non solo Johnson è stato deluso: il compagno in Hendrick Chase Elliott si è trovato beffato per la seconda gara consecutiva sul filo di lana, quando sembrava il favorito. Elliott si è fermato all'ultima caution (causata dal compagno Byron) per montare gomme nuove ed avere più grip nell’”overtime" finale. Peccato che quasi tutti i rivali invece non l'abbiano fatto, mantenendo le proprie posizioni, ed Elliott si sia trovato a dover recuperare troppo terreno nonostante il maggior grip per riuscire a raggiungere in tempo Keselowski. Alla fine, ha concluso secondo grazie alla squalifica di Johnson. Trionfo quindi nel Memorial Day per la Ford numero 2 della scuderia del Capitano, dipinta per l’occasione a stelle e strisce.
 
Terzo si è piazzato Ryan Blaney, e alle sue spalle hanno terminato Kyle Busch, Kevin Harvick e Martin Truex Jr. Quest'ultimo è stato protagonista di una battaglia con Alex Bowman, dominatore iniziale, ma nessuno dei due è riuscito a trovare il margine decisivo nell'ultima parte della nottata. Quattro sono stati gli "stage" intermedi in gara, con anche una breve sospensione per pioggia. I primi due traguardi intermedi sono stati vinti proprio da Bowman, mentre il terzo è andato a Joey Logano. Tra gli incidenti da segnalare, quello di Clint Bowyer, spedito nelle barriere al giro 96 dalla rottura di una sospensione. 

L'ordine d'arrivo della Coca-Cola 600 di Charlotte:

1 - Brad Keselowski (Ford Mustang) – Penske - 405 giri
2 - Chase Elliott (Chevy Camaro) – Hendrick - 405
3 - Ryan Blaney (Ford Mustang) – Penske - 405
4 - Kyle Busch (Toyota Camry) – Gibbs - 405
5 - Kevin Harvick (Ford Mustang) – Stewart - 405
6 - Martin Truex Jr. (Toyota Camry) – Gibbs - 405
7 - Kurt Busch (Chevy Camaro) – Ganassi - 405
8 - Tyler Reddick (Chevy Camaro) – Childress - 405
9 - Christopher Bell (Toyota Camry) – Leavine - 405
10 - Chris Buescher (Ford Mustang) – Roush - 405

In campionato

1. Harvick 258; 2. Logano 224; 3. Bowman 219; 4. Hamlin 201; 5. Elliott 192.