A poco più di 18 mesi di distanza dal lancio del marchio CUPRA, il Team Scuderia del Girasole by CUPRA Racing capitanata da Tarcisio Bernasconi ha convalidato il titolo tricolore e ha concluso una stagione strepitosa sulla pista di Monza, in occasione dell’ultimo round della stagione, portando a casa tutti i titoli e le categorie in gioco: prima e seconda posizione nel Campionato, titolo costruttori, categoria DSG con Eric Scalvini e l’under 25 con Greco.

Il weekend di gare

Le condizioni meteorologiche hanno condizionato l’andamento delle due gare del fine settimana, aumentando l’adrenalina di pubblico e scuderie. Tre erano i concorrenti ancora in lizza per la seconda posizione nel campionato, divisi da una manciata di punti. In Gara 1, la pioggia a intermittenza e la relativa strategia legata alla scelta degli pneumatici hanno condizionato la tattica di gara dei due piloti Cupra, costringendo il ventunenne Matteo Greco ad accontentarsi di un quarto posto, mentre Salvatore Tavano ha chiuso in decima posizione. “Ce la giochiamo tutta in Gara 2”, ha rassicurato Greco, forte della sua seconda posizione in griglia di partenza per la seconda gara.

Detto fatto: al secondo scoccare del cronometro di gara, il piemontese è riuscito a portarsi subito in testa, conducendo con intelligenza e sicurezza “25 minuti infiniti, perché quando sei davanti da solo, e sai di non poter sbagliare, non ti passa più”, ha detto con un sorriso Matteo Greco a gara conclusa.

L’appuntamento monzese “per me è stato uno di quei fine settimana sfortunati che nel motorsport possono capitare, ma che fortunatamente è capitato a titolo già conquistato” ha detto il pilota siciliano Salvatore Tavano, classe 1980. “Abbiamo iniziato quest’avventura di CUPRA la scorsa stagione, aggiudicandoci un primo campionato decisivo nell’anno del lancio del nuovo marchio, e la soddisfazione più grande è quella di aver potuto riconfermare addirittura i due gradini più alti del podio”.  

La conferma

“Il titolo che ci siamo aggiudicati l’anno scorso è molto importante perché arrivava nell’anno di debutto del marchio nelle competizioni”, ha dichiarato Pierantonio Vianello, Direttore Cupra in Italia.

Quest’anno, replicare e aumentare il numero di titoli conquistati con addirittura due gare d’anticipo è la conferma non solo delle potenzialità delle vetture che contraddistinguono il marchio Cupra, ma anche della grande determinazione e professionalità dimostrata della nostra squadra, capitanata da Tarcisio Bernasconi, e dai tre piloti che ne sono fulcro: Salvatore Tavano, che ha messo a disposizione del team la sua consolidata esperienza, Matteo Greco, un giovane con grande potenziale, ed Eric Scalvini, che ha dimostrato grandi capacità. In Cupra Italia siamo felici ed orgogliosi di poter essere al loro fianco a festeggiare questi importantissimi traguardi per Cupra”, ha aggiunto Vianello.

Una grande festa

Dopo aver conquistato il titolo di campioni del TCR Italy, sapevamo di poterci giocare la carta di Greco per chiudere in bellezza una stagione dove ogni punto di ogni gara è stato fondamentale”, ha detto Tarcisio Bernasconi, Direttore tecnico del team ufficiale. “Il motorsport riserva sorprese e, a fine Gara 1, abbiamo visto il nostro obiettivo per la tappa monzese allontanarsi un po', perciò abbiamo dovuto stringere i denti e aspettare la conclusione di Gara 2 per festeggiare la bellissima stagione di Greco”.