WRC, Rally di Montecarlo: Ogier sempre più leader

WRC, Rally di Montecarlo: Ogier sempre più leader

Il pilota francese ha dominato la seconda giornata del Rally di Montecarlo su prove completamente asciutte

Marco Giordo

20 gennaio 2023

Uno scatenato Sébastien Ogier ha vinto 4 delle 6 speciali disputate oggi consolidando la sua leadership in questo Montecarlo. Dopo il ritorno ieri notte delle vetture al parco assistenza di Montecarlo, la seconda tappa è partita questa mattina, una tappa molto simile a quella dell’anno scorso con 6 crono e 105,34 km cronometrati con le prove speciali di Roure-Beuil (18,33 km), Puget Théniers-Saint Antonin (19,79 km) e Briançonnet-Entrevaux (14,55 km) da ripetersi due volte.

Tra soft e gomme di scorta

Una tappa tutta asciutta con i piloti che hanno optato per una scelta di gomme soft e super soft, complicata però dal fatto di essere senza assistenza e con solo un cambio gomme a metà giornata a Puget-Théniers. Ogier al volante della Toyota Yaris Rally 1 ha scelto di correre al mattino con una sola ruota di scorta e non si è fatto pregare partendo fortissimo, e nonostante alcuni problemi al sistema ibrido si è aggiudicato una dopo l’altra le prime tre prove del mattino di Roure, Puget Theniers ed Entrevaux, aumentando il suo vantaggio a metà giornata a 32”7 su Neuville (Hyundai) e 34”5 su Rovanpera e 40”2 su Tanak (Ford), con Evans quinto staccato di 54”7 a causa di 43”4 persi a Entrevaux per una foratura. Più sfortunato Loubet (Ford) che dopo un discreto inizio di gara sulla stessa prova, per problemi al servosterzo, ha perso un minuto e mezzo ed è nono staccato di 2’31”5.

La felicità di Ogier

Nel pomeriggio Evans vince a Roure battendo di mezzo secondo Ogier, poi a Puget Theniers il francese gli risponde prontamente dimostrando di essere sempre sul pezzo vincendo il crono, ed infine ad Entrevaux è stato Rovanpera il più bravo di tutti vincendo l’ultimo crono del giorno distanziando Neuville nella lotta per il podio. A fine giornata Ogier guida così la gara con un vantaggio su Rovanpera di 36” e di 37”9 su Neuville con Tanak quarto a 54”2. Sono veramente contento -ha detto Ogier- e nell’ultima speciale ho pensato a fare attenzione per evitare le forature e tornare tranquillo a Montecarlo”. Da segnalare che nel WRC 2 Gryazin (Skoda) guida davanti a Rossel e Lefebvre (Citroën).

Il programma del sabato

Domani la terza tappa prevede sei speciali per complessivi 111,78 km cronometrati, con i crono di Le Fugeret (16,80 km), Malijai (17,31 km) ed Ubraye-Entrevaux (21,78 km) ripetuti due volte ed arrivo all’assistenza di Montecarlo alle ore 20.38.

CLASSIFICA DOPO LA SECONDA TAPPA:

1. Ogier in 1h26’39”4
2. Rovanpera a 36”0
3. Neuville a 37”9
4. Tanak a 54”2
5. Evans a 1’02”3
6. Sordo a 1’30”2
7. Katsuta a 1’33”1
8. Lappi a 1’57”7


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi