La strada verso Rosario è ancora molto lunga ma vista la supremazia dimostrata nelle prime tappe non sarebbe eccessivo pronosticare una vittoria Peugeot alla 38esima edizione del Dakar Rally. Le 2008 DKR del Leone, affidate a un dream team di stelle del rally, ha infatti conquistato le prime tre tappe (lo stage 1 era stato cancellato a causa del maltempo): ma se il protagonista dei giorni scorsi era stato il campionissimo WRC Sébastien Loeb, oggi nella tappa "circolare" Jujuy-Jujuy è stato Stephan Peterhansel a tornare alla ribalta. Il veterano francese ha conquistato la sua 66esima vittoria di tappa alla Dakar (33 con le auto) dopo aver preso il controllo della speciale di 429 km di oggi, resa ancor più ardua dalla bomba d'acqua che ieri notte a colpito la zona andina. Dietro di lui, i compagni di squadra Carlos Sainz e Sébastien Loeb, con un ritardo rispettivamente di 11 e 27 secondi. La sfida odierna è iniziata alle 11 di mattina e a mettersi in mostra è stato subito il campione in carica Nasser Al-Attiyah al volante della sua Mini: il "Principe del deserto" ha ingaggiato un duello con Loeb, ma ad approfittarne è stato Peterhansel, portatosi in testa alla CP1 e mantenutosi al comando per tutta la speciale. Di seguito il percorso dello stage 5, che porterà gli equipaggi dall'Argentina alla Bolivia, da Jujuy valicando le Ande fino a Uyuni, nella Gran Pampa Salada. Francesco Colla DAKAR MAPPA 5 Dakar 2016 - Classifica generale - Tappa 4 1. Loeb – Elena - Peugeot 2008 DKR – in 9.44’51”; 2. Peterhansel – Cottret - Peugeot 2008 DKR - +4’48”; 3. Al-Attiyah – Baumel - Mini All4 Racing - +11’09”; 4. Poulter – Howie – Toyota Hilux - +12’31”; 5. Sainz – Cruz – Peugeot 2008 DKR – +13’04”; 6. De Villiers – Von Zitzewitz – Toyota Hilux - +13’19”; 7. Hirvonen – Perin - Mini All4 Racing - +15’42”; 8. Despres – Castera - Peugeot 2008 DKR – +16’04”; 9. Ten Brinke – Colsoul – Toyota Hilux – +19’25”; 10. Vasilyev – Zhiltsov – Toyota Hilux - +20’08”;