Terza vittoria iridata consecutiva di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia al volante della Volkswagen Polo R Wrc, la terza tra l’altro del driver transalpino nel Rally del Portogallo. In un’ultima tappa caratterizzata dai colpi di scena iniziali patiti dalla Polo di Ogier alla frizione nel primo crono di Silves, e poi da quella di Latvala alla trasmissione anteriore nelle due prime speciali di Silves ed Almodovar, la gara si è conclusa con il sorpasso di Hirvonen nei confronti di Latvala nello sprint per la piazza d’onore. Alle spalle dei primi tre, quarto ha concluso Evgeny Novikov (Ford), davanti a Nasser Al-Attiyah (Ford) navigato dal nostro Giovanni Bernacchini, e ad Andreas Mikkelsen (Volkswagen). Tra le Wrc 2 ha vinto il finlandese Lappi (Skoda Fabia S2000), con Robert Kubica (Citroen Ds3 Rrc) che ha fatto segnare tempi interessanti e alla fine ha chiuso sesto tra i partecipanti al campionato Wrc 2 cogliendo anche il 20° posto assoluto. Il pilota francese Bryan Bouffier (Citroen Ds3 R3T) ha primeggiato invece tra le Wrc 3 ottenendo anche un ragguardevole tredicesimo posto assoluto in generale. Nel campionato piloti ora Ogier, che si è aggiudicato anche la power stage finale di Almodovar lunga ben 52 km, guida la classifica iridata con 102 punti davanti ad Hirvonen che segue a quota 48, mentre la Volkswagen con 121 punti è passata in testa al mondiale marche. Il prossimo appuntamento è in programma tra due settimane sugli sterrati dell’Argentina. Questa la classifica finale della gara: 1. Ogier-Ingrassia (VW Polo R Wrc) 4h07’38”7 2. Hirvonen-Lehtinen (Citroen Ds3 Wrc) +58”2 3. Latvala-Anttila (VW Polo R Wrc)) +4’04”5 4. Novikov-Minor (Ford Fiesta Wrc) +5’27”7 5. Al-Attiyah-Bernacchini (Ford Fiesta Wrc9 +7’43”5 6. Mikkelsen-Markkula (VW Olo R Wrc) +9’39”8 Marco Giordo