Clamorosa doppietta Citroen al rally Argentina, con Meeke e Ostberg autori di una gara superlativa. Questo è stato il primo successo iridato di Kris Meeke, che ha regalato dopo 20 mesi di astinenza una vittoria nel mondiale alla casa di Satory, la 92a nella storia della Citroen nel campionato del mondo. Terzo ha chiuso il giovane gallese Evans, al suo primo podio iridato, mentre sono da segnalare il successo di Ogier nella power stage, ed i ritiri nella battute finali prima di Latvala (alimentazione), e poi di Mikkelsen e Neuville per uscita di strada. Bene Tempestini, primo nel Produzione, mentre Al-Kuwari ha vinto il Wrc 2. Questa la classifica finale del Rally di Argentina 1 Meeke (Citroen) in 3h 41m 44.9s 2 Ostberg (Citroen) +18.1s 3 Evans (Ford) +3m 27.4s 4 Prokop (Ford) +6m 26.1s 5 Sordo (Hyundai) +10m 46.7s 6 Al Qassimi (Citroen) +11m 19.9s 7 Al-Kuwari (Ford) +16m 02.6s 8 S. Dominguez (Ford) +18m 48.2s ... 17 Ogier (VW) +37m 46.0s Così il mondiale piloti dopo 4 prove 1. Ogier 84; 2. Ostberg 51; 3. Mikkelsen 47; 4. Evans 41; 5. Neuville 35; 6. Sordo 28; 7. Prokop 26; 8. Latvala 19; 9° Tanak 12; 10. Paddon 10. Questa la classifica del mondiale Marche dopo 4 gare 1. VW Motorsport 103; 2. Hyundai Motorsport 86; 3. Citroen Racing 85; 4. MSport 71; 5. Jipocar 32; 6. VW Motorsport II 15. Marco Giordo

La seconda giornata

Alla fine la seconda giornata di gara del Rally di Argentina non ha cambiato le carte in tavola, e dopo i due passaggi sulle speciali di Capilla del Monte-San Marcos e San Marcos-Characato (quest’ultima in versione accorciata all'ultima ora da 56 a 42 km per i danni provocati dalle piogge cadute nelle ultime settimane) le Citroen continuano a dominare. Kris Meeke è infatti saldamente in testa con un vantaggio di 38”6 su Ostberg e 1’03”7 su Latvala (VW Polo). Da segnalare che nel pomeriggio argentino è stato Mikkelsen ad aggiudicarsi l’unica speciale diputata a San Marcos, perché quella precedente di Capilla del Monte era stata sospesa dopo l’uscita di strada di Paddon che ha ferito alcuni spettatori. Mentre Sordo si è ritirato per problemi di motore. Domani è in programma la giornata finale composta da soli 32,64 km cronometrati tutti ricavati ad ovest di Cordoba nella zona di Traslasierra, la patria del compianto Jorge Recalde. I piloti disputeranno la classicissima speciale di El Condor-Copina (16,32 km) che verrà ripetuta due volte, e che nel suo ultimo passaggio delle ore 17.08 italiane sarà anche la power stage della gara trasmessa in diretta tv da FOX Sports 2. Questa la classifica dopo la seconda tappa: 1. Meeke (Citroen) in 3h 14m 51.7s 2. Ostberg (Citroen) +38.6s 3. Latvala (VW) +1m 03.7s 4. Evans (Ford) +2m 24.6s 5. Neuville (Hyundai) +4m 51.0s 6. Prokop (Ford) +5m 39.0s 7. Al Qassimi (Citroen) +10m 34.3s

Metà 2ª tappa: Meeke sempre in testa, ma si riduce il vantaggio

MeekeKris Meeke sta difendendo la sua leadership nel Rally di Argentina dagli attacchi di Ostberg e Latvala. Le due Citroen Ds3 sono sempre saldamente in testa, ma il pilota nord irlandese ha visto ridurre il suo vantaggio nei confronti dei suoi diretti inseguitori. «Mi sono girato sulla prima speciale - ha detto Meeke - e poi sulla seconda non ho voluto prendere rischi. È la gara più difficile della mia carriera». Le due speciali del mattino di Capilla del Monte e San Marcos sono state così vinte dalle Polo di Ogier e Mikkelsen, con Latvala anche lui sugli scudi ma protagonista di un'uscita di strada senza conseguenze a San Marcos, che gli è costata una trentina di secondi. Nel pomeriggio argentino ci sarà il nuovo passaggio dei piloti sui crono di Capilla del Monte e San Marcos per ulteriori 65 km cronometrati, che dovrebbe definire ancor di più la fisionomia della gara. Questa la classifica del Rally di Argentina dopo 8 speciali: 1. Meeke, 2h 30m 25.3s 2. Ostberg +32.6s 3. Latvala +1m 07.7s 4. Sordo +1m 21.8s 5. Evans +1m 57.5s 6. Prokop +4m 35.9s 7. Neuville +4m 47.7s ... Mikkelsen (VW) +25m 14.9s Ogier (VW) +34m 01.5s  

Guarda la fotogallery

Qui il reportage della prima tappa.