SALOU - Con una gara di attacco il pilota spagnolo della Hyundai Dani Sordo sta resistendo in testa alla 52a edizione del Rally Catalunya, difendendosi dall'attacco di Sebastien Ogier. Nelle quattro speciali disputate questa mattina di questa seconda tappa, Sordo ha infatti perso quasi 10" ed ora guida con 7"7 sul campione francese.

Sulla VW Polo Ogier, dopo aver lasciato le prime due speciali al compagno di squadra Jari-Matti Latvala, si è scatenato aggiudicandosi il terzo e il quarto crono e riaprendo così la gara. Terzo è invece Mikkelsen staccato di 45", con Neuville quarto a 55". Il primo degli italiani è Lorenzo Bertelli sulla Fiesta Wrc in 14a posizione, mentre nel Wrc 2 sono in testa le due Skoda Fabia R5 ufficiali di Tidemand e Kopeczy.

Infine nel Wrc 3 Fabio Andolfi è sempre solido leader al volante della Peugeot 208 R2 di ACI Team Italia, davanti a Burri e a De Tommaso. Nel pomeriggio è in programma la seconda parte della seconda tappa composta da 4 speciali, tutte su asfalto, per ulteriori 67 km cronometrati. Sordo da ottimo asfaltista qual'e' cercherà di difendersi, ma non sarà davvero un'impresa facile per il pilota spagnolo.

La classifica dopo 11 prove speciali:

1. Sordo in 1h 57m 46.2s
2. Ogier +7.7s
3. Mikkelsen +45.1s
4. Neuville +55.5s
5. Paddon +1m 08.4s