WRC, Rally Safari: Rovanpera il piu’ veloce nello shakedown in Kenya

WRC, Rally Safari: Rovanpera il piu’ veloce nello shakedown in Kenya

E’ partita questa mattina la 69a edizione del Safari Rally

Presente in

Marco Giordo

22 giugno

Sono 30 i piloti che hanno passato le verifiche del 69° Safari Rally, che vede al via 12 vetture ibride Rally 1, cioè tutti gli habitué del mondiale visti all’opera in Sardegna (stavolta sono rimasti però a casa Sordo, Loubet e Lappi), con il ritorno di Sébastien Loeb sulla Ford Puma e di Sébastien Ogier sulla Toyota Yaris. Ci sono poi anche Oliver Solberg sulla terza Hyundai e Adrien Fourmaux sulla quarta Puma ufficiale, oltre al giapponese Takamoto Katsuta, ottimo secondo l’anno scorso, al via sulla quarta Yaris. C’è poi una quinta Ford Puma Rally 1 affidata al gentleman driver greco Jourdan Serderidis. Nel Wrc 2 da seguire la gara dell’ex campione europeo Kajetanowicz (Skoda Fabia), e quelle di Prokop (Ford Fiesta) e Johnston (Citroen C3). Da segnalare poi anche l’italiano Giancarlo Davite su Mitsubishi Lancer Evo X, mentre Piero Canobbio (Hyundai i20 R5) che doveva essere navigato da Fabrizia Pons non ha verificato. Non sarà stavolta della partita invece il 92enne pilota polacco Sobieslaw Zasada, grande vedette lo scorso anno.

Il programma

Questo Safari Rally Kenya 2022 prevede tre tappe suddivise in 19 prove speciali, per un totale di ben 363,44 km cronometrati, tutti ospitati come già lo scorso anno per volere della FIA interamente in tenute private. Questa mattina si è disputato a Loldia lo shakedown lungo 5,40 km, in cui il più veloce è stato Kalle Rovanpera (Toyota) che ha preceduto di 5 decimi Neuville (Hyundai), con Loeb (Ford) e Tanak (Hyundai) terzi a 1”8 ed Ogier ((Toyota) quinto a 2”2. Domani a Nairobi si terrà la super speciale d’apertura a Kasarani (4,84 km) alle ore 13.08 italiane, trasmessa in diretta su Sky Sport. A seguire ci sarà venerdì la prima tappa composta da 6 speciali per complessivi 124,20 km cronometrati, sabato la seconda giornata prevede 150,88 km cronometrati suddivisi in 6 prove speciali, ed infine domenica l’ultima tappa composta da 6 crono e da 83,52 km cronometrati. In Italia Sky Sport trasmetterà poi in diretta sabato le due speciali di Elmenteita e domenica i due passaggi a Hell’s Gate, il secondo dei quali sarà la power stage in programma alle ore 13.18 ora italiana.

Questi i tempi dello shakedown:

1. Rovanpera in 3’42”1
2. Neuville a 0”5
3. Loeb e Tanak a 1”8
5. Ogier a 2”2
6. Katsuta a 4”0
7. Greensmith e Evans a 4”6


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi