Tanto timore per la pioggia, nelle qualifiche del GP brasiliano a Interlagos, ma alla fine nessuna sorpresa, nemmeno per quanto riguarda la pole position andata a Hamilton dopo un'ottimo giro che gli ha fatto precedere Rosberg di 0"102. Ottimo terzo tempo invece per Raikkonen, per quanto staccato di 0"668, riuscito comunque a precedere Verstappen staccato di 0"749 dal vertice a completare la seconda fila. In terza i rispettivi compagni: Vettel 5° per 1 decimo su Max dopo un errore nel giro finale e Ricciardo 6° a 0"804. 

Altri 4 decimi e troviamo comunque un ottimo Grosjean, 7° a 1"201, riuscito a precedere entrambe le Force India di Hulkenberg (+1"368) e Perez (+1"429), mentre Alonso chiude la top ten staccato dal vertice di 1"530. Peraltro stavolta Button non è riuscito a superare le Q1 e partirà 17°, come va evidenziato che nonostante i bei risultati nelle libere le Williams sono fuori dai primi 10 e si trovano pure la Haas di Gutierrez fra Bottas e Massa. A seguire le Toro Rosso, mentre nemmeno la Renault ha replicato certe prestazioni delle prove.

Ma si vedrà in gara chi riuscirà a confermarsi o a recuperare, quindi a partire dalle ore 17 di domani, sempre con la nostra cronaca diretta. Ricordando che trovate qui tutti i risultati delle qualifiche.

Introduzione

Iniziano alle ore 17 italiane (le 14 a San Paolo) le prove che serviranno a stabilire lo schieramento di partenza del GP del Brasile, penultima prova del Mondiale F1 2016. Qualifiche che seguiamo come sempre con la nostra cronaca diretta, in parallelo fra web e Twitter grazie al nostro canale dedicato @autosprintLIVE.
Il teatro della sfida mondiale tra Rosberg e Hamilton (ma in caso di pioggia saranno favorite le Red Bull) è l'autodromo di Interlagos intitolato a Carlos Pace, lungo 4.309 metri e con due zone di attivazione del DRS: il rettilineo di partenza e quello opposto fra le curve 3 e 4. Ricordiamo che in questa occasione la Pirelli ha portato le mescole più dure della gamma, vale a dire soft, medium e hard. Inoltre potete trovare qui tutti i riscontri cronometrici delle prove e qui alcuni riferimenti statistici e storici di questa gara.

La cronaca "live" con Twitter