Il campionato del Mondo di Formula 1 2020 della Scuderia Ferrari inizia l'11 febbraio, con la presentazione ufficiale della monoposto di Vettel e Leclerc, chiamata a sfidare la W11 e a contendere il titolo ai campionissimi della Mercedes.

Una nuova Rossa che nasce è un momento speciale, ma nella storia del Cavallino Rampante c'è una data che nessun tifoso dimenticherà mai.

La prima volta di Schumacher

Fiorano, 16 novembre 1995. Sul circuito di prova della Scuderia di Maranello c'era una 412 T2, agli ultimi km della carriera prima di essere sostituita dalla F310. Alla sua guida Michael Schumacher.

Quella monoposto, telaio numero 157 e usata da Alesì in alcuni appuntamenti della stagione, è stata la prima Rossa del Kaiser di Kerpen. Il tedesco, appena liberato dagli obblighi contrattuali con la Benetton, era stato chiamato subito in pista da Montezemolo, per conoscere la squadra e prendere confidenza con le nuove procedure. Non si voleva perdere tempo, c'era da scrivere il prima possibile l'inizio di una storia che, a suon di vittorie, sarebbe diventata leggenda.

C'erano quasi 2000 persone, assiepati dove possibile, attorno alla pista per vedere quei primi giri del Campione del Mondo chiamato a riportare il titolo a Maranello. L'ultima apparizione di quella vettura, l'ultimo canto del V12 prima del passaggio epocale al V10 e sempre con Schumi alla guida, avvenne il 21 novembre, in un secondo test all'Estoril, dove il tedesco impressionò risultando più veloce della pole di Berger di ben sette decimi.

Restauro certificato

Spento il glorioso V12, Jean Todt vendette la macchina al collezionista Peter Fandel nel 1999, ma dopo solo un anno passò ancora di mano, acquistata da Klaas Zwart altro appassionato collezionista.

Nel 2013 la monoposto ha cambiato ancora proprietario. L'ultimo fortunato possessore l'ha poi messa nelle mani di Ferrari Classiche nel 2018, che si è occupata di un minuzioso restauro per riportare un pezzo di storia di Maranello agli antichi fasti.

Non ha prezzo

E ora, la F1 Ferrari, con il V12 sotto al cofano, il numero 27 sul musetto, guidata da Alesì e che ha visto l'esordio assoluto di Schumacher in Rosso cerca un nuovo proprietario.

Prezzo? Chiedere alla concessionaria Girardo & Co., incaricata della vendita. La trattativa è riservata per un prezzo che, senza ombra di dubbio, sarà da capogiro.