GP Italia, Wolff: 'Non abbiamo letto pagina 4'

GP Italia, Wolff: 'Non abbiamo letto pagina 4'© LAT Images

Mercedes inciampa a Monza su una nota "nascosta" delle comunicazioni dalla direzione gara, al muretto non si accorgono della pit-lane chiusa, a Brackley sì ma Hamilton era già verso la pit-lane

Fabiano Polimeni

7 settembre 2020

Un po’ come quegli avvisi pubblicitari scritti in piccolo, che fai fatica a leggere, a suggerirti che forse c’è altro dietro un’offerta troppo bella per essere vera. Così, al muretto Mercedes, con la Safety Car in pista a seguito dello stop della Haas di Magnussen – troppo larghe queste F1 perché potesse essere recuperata nello spazio tra i guard-rail, pochi metri dietro la monoposto, la spiegazione di Michael Masi – l’occasione di prendersi un pit-stop risparmiando secondi, in una gara già a passo di dominio, era troppo allettante per non essere colta.

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi