Ferrari Driver Academy in bella mostra nei test di Abu Dhabi. Mick Schumacher in Haas, Robert Shwartman sulla SF1000 e, in Alfa Romeo, Callum Ilott. L’inglese, vicecampione di Formula 2, dovrà pazientare ancora prima di trovare la massima categoria. I 93 giri completati a Yas Marina sono una buona mole di lavoro per continuare un apprendistato avviato nel 2019 e destinato a proseguire in futuro.

“Ho completato molti giri, credo siano stati 93, abbiamo fatto un buon numero di chilometri, un buon test. Da parte mia sono un po’ già con le forze, tanta concentrazione ma mi sono davvero divertito e speriamo di avere altre opportunità il prossimo anno, ha raccontato Ilott a fine giornata.

L’annuncio importante, in chiave 2021, arriva con la conferma che sarà tra i piloti tester Ferrari: “Vorrei ringraziare la Ferrari Driver Academy e la Scuderia Ferrari per questa grande opportunità e per il loro supporto.

È stato un onore far parte del loro programma negli ultimi 3 anni”.

“Non vedo l’ora di contribuire al lavoro che il team svolge in pista e fuori e a tutte le nuove cose che posso imparare da questa nuova sfida.

Darò tutto me stesso per fare un buon lavoro e guadagnare quanta più esperienza possibile per continuare a progredire come pilota”.