Dall’idea di calendario 2021 prospettata nei mesi scorsi - e ratificata dal Consiglio mondiale del motorsport FIA -, con 23 appuntamenti confermati per la stagione di Formula 1, si va verso una sostanziale revisione di date.

La novità più importante è la conferma del Gran Premio a Imola, già candidata a occupare la “casella” rimasta libera, il 25 aprile, inizialmente pensata per essere occupata dal GP del Vietnam, fuori dai giochi per le vicende giudiziarie che hanno coinvolto il promoter.

Imola e Portimao, sì a entrambi

Quella che era emersa una contesa a due per subentrare al faraonico progetto del circuito di Hanoi, con Portimao e il GP del Portogallo altra candidata oltre Imola, è destinata a soddisfare entrambi i promoters, sebbene con una variazione di date.

C'è l’ufficializzazione che interessa Imola, in calendario il 18 aprile. Lo slot "da confermare", del 2 maggio, andrà invece a Portimao. Sarà il primo GP europeo stagionale, quello ospitato dall’Enzo e Dino Ferrari, Europa dove la Spagna ha ufficializzato la firma del contratto tra il promoter del GP a Barcellona e la Formula 1. Si correrà il 9 maggio e, con Imola e Portimao, si prospetta un trittico di gare in sequenza.

GP Spagna, lungo periodo da scrivere

Si tratta di un impegno per un solo anno, al quale dovranno seguire trattative per scrivere un futuro di lungo periodo. Medesimo scenario elaborato un anno fa, in occasione del rinnovo per una sola edizione.

La conferma di Imola in calendario, con revisione delle date inizialmente previste, si inserisce nel solco non solo di un GP d’Australia rinviato nell'ultima bozza di calendario al 21 novembre ma anche di un GP che slitta "a data da destinarsi"

Nei giorni scorsi, il promoter della gara di Shanghai aveva confermato, a motorsport.com, la richiesta avanzata alla F1 di un posizionamento del GP di Cina nella seconda metà dell’anno, essendo “altamente improbabile” che si potesse correre in aprile. 

Le parole di Domenicali

Stefano Domenicali, CEO e presidente della F1, ha detto: “È stato un inizio impegnativo per la Formula 1 e siamo lieti di confermare che il numero di gare programmate per la stagione resta lo stesso. La pandemia non ha ancora permesso il ritorno a una vita normale, ma nel 2020 abbiamo dimostrato che possiamo correre in sicurezza e abbiamo l'esperienza e i piani in atto per portare a termine la nostra stagione. È una grande notizia che siamo già stati in grado di trovare una nuova data per il Gran Premio d'Australia a novembre e stiamo continuando a lavorare con i nostri colleghi cinesi per trovare una soluzione per correre lì nel 2021 se qualcosa cambia. Siamo molto entusiasti di annunciare che Imola tornerà per la stagione 2021 e sappiamo che i nostri fan attendono con impazienza il ritorno della Formula 1 dopo la pausa invernale a partire dalla nuova gara di apertura in Bahrain. Ovviamente, la situazione del virus rimane fluida, ma abbiamo l'esperienza della scorsa stagione con tutti i nostri partner e promotori per adattarci di conseguenza e in sicurezza nel 2021".

Calendario di Formula 1 2021

n.b. - le date sottolineate sono variazioni rispetto alla stesura originaria

21 marzo

Australia

Melbourne

28 marzo

Bahrain

Sakhir

18 aprile

Emilia Romagna

Imola

2 maggio

Da confermare

Da confermare

9 maggio

Spagna

Barcellona

23 maggio

Monaco

Monaco

6 giugno

Azerbaijan

Baku

13 giugno

Canada

Montreal

27 giugno

Francia

Le Castellet

4 luglio

Austria

Spielberg

18 luglio

Gran Bretagna

Silverstone

1 agosto

Ungheria

Budapest

29 agosto

Belgio

Spa-Francorchamps

5 settembre

Olanda

Zandvoort

12 settembre

Italia

Monza

26 settembre

Russia

Sochi

3 ottobre

Singapore

Singapore

10 ottobre

Giappone

Suzuka

24 ottobre

USA

Austin

31 ottobre

Messico

Città del Messico

7 novembre

Brasile

San Paolo

21 novembre

Australia

Melbourne

5 dicembre

Arabia Saudita

Jeddah

12 dicembre

Abu Dhabi

Yas Marina