Test Ferrari, Leclerc: "Che bello tornare in macchina"

Test Ferrari, Leclerc: "Che bello tornare in macchina"© Ferrari

Charles ha ritrovato la monoposto del 2018 e a Fiorano è tornato al volante dopo un mese e mezzo di inattività. Carlos Sainz ha seguito la giornata di lavoro e sarà il protagonista odierno

Presente in

Redazione

27 gennaio

Sotto gli occhi attenti di Carlos Sainz, presente anche ieri a Fiorano e protagonista al volante della Ferrari SF71H oggi e domattina, Charles Leclerc è tornato in macchina dopo 44 giorni di stop dall’ultima uscita ad Abu Dhabi.

Alle spalle si è lasciato il Covid-19 ed è sceso in pista alle 9:30, per un programma che a fine giornata ha registrato più di 100 giri completati.

Prove di partenza e un lavoro che tornerà utile una volta in Bahrain, dal 12 al 14 marzo per la tre giorni di test invernali, spiegano dalla Ferrari.

Tornare in macchina oggi è stato bello, anzi, bellissimo! Rivedere i miei meccanici, rimettermi la tuta, fare warm-up, infilarmi il casco e finalmente salire in macchina e premere il pulsante dell’accensione… Il suono del motore di una Ferrari è sempre magico.

In bocca al lupo Carlos

La giornata è stata semplicemente perfetta e ci ha permesso di completare tutto il piano di lavoro previsto. Me la sono proprio goduta! Ora passo il testimone a Carlos al quale faccio il mio in bocca al lupo per domani”, ha raccontato Charles a fine giornata.

Sauber avanti con Ferrari. E se arrivasse Maserati?

Attenzioni oggi tutte sul debutto di Sainz, che avrà a dispozione anche la mattinata di giovedì per scoprire le procedure al volante della SF71H. Sarà poi Mick Schumacher a rilevare il sedile al pomeriggio e proseguire l'attività venerdì, quando Callum Ilott terminerà la 5 giorni di Fiorano con la quale la Ferrari ha inaugurato il 2021 in pista. 

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi