Quarto alla partenza e quarto al traguardo, ma con un grande rammarico. Il podio era alla portata di Sergio Perez, terzo posto su Bottas sfuggito a causa di sfumature che hanno influito negativamente sul suo GP di Stiria.

GP Stiria, classifica e risultati

Partito con le soft, il suo piano gara era di attaccare il prima possibile Norris, prendere la terza posizione e difendersi dalla strategia Mercedes, con Bottas in marcatura diretta. Piano fallito alla prima sosta, troppo lenta, che ha permesso alla Mercedes #77 di recuperare terreno e uscire davanti alla RB16 del messicano dopo la sua sosta.

In Red Bull hanno provato a raddrizzare la corsa, chiamando Perez a un secondo pit e provare l’attacco in pista a gomme più fresche, ma Sergio non è riuscito a colmare il gap negli ultimi giri: terzo posto sfumato per un solo secondo.

Cosa ha detto a fine gara Sergio Perez

"Purtroppo oggi non è andata bene - ha dichiarato -  è un peccato non essere andati entrambi a podio. Ci serviva un solo giro in più per riuscirci. Penso che la gomma morbida si  comportata peggio del previsto in gara a e questo ci ha fatto perdere un po’ di tempo nel primo stint. Poi ci si è messo di mezzo anche il pit stop troppo lento e abbiamo perso la posizione su Bottas. La squadra ha provato qualcosa di diverso con la strategia a due soste, il traffico ci ha rallentato. Però sono davvero felice per la squadra perché Max (leggi qui)ha vinto, ha fatto un ottimo lavoro e so che abbiamo un pacchetto forte. Non vedo l'ora che arrivi il prossimo weekend dove cercheremo di nuovo di salire sul podio insieme".