Williams, gran rimonta di Albon nel GP di "casa"

Williams, gran rimonta di Albon nel GP di "casa"© Getty Images

La Williams, di proprietà americana, a Miami ha vissuto una specie di gara di casa, onorata al meglio da Albon che è riuscito a cogliere il miglior risultato stagionale nonostante una safety car sfavorevole

Matteo Novembrini

8 giorni fa

Un 9° posto che rappresenta il miglior risultato stagionale per una Williams che ha iniziato il campionato 2022 con svariate difficoltà tecniche. Merito di Alexander Albon, capace di recuperare dal fondo approfittando di incidenti e penalità altrui, portando a 3 i punti raccolti in classifica da lui e dal suo team, che essendo di proprietà americana a Miami ha vissuto una specie di GP di casa.

GP Miami, i 5 temi del fine settimana

Alex aveva fiducia nella Williams FW44

Secondo l'anglo-thailandese, la domenica ha restituito ciò che non si era visto al sabato: "In gara abbiamo trovato il ritmo che sapevo di avere per tutto il fine settimana. Abbiamo avuto una qualifica difficile, il che significava essere più indietro rispetto al potenziale della macchina, che però ci ha permesso di effettuare dei sorpassi e recuperare. Abbiamo avuto un po' di fortuna con alcune delle vetture davanti a noi che sono rimaste coinvolte in incidenti, ma l'importante è che siamo stati in grado di sfruttare al meglio queste opportunità quando si sono presentate. La squadra ha fatto un ottimo lavoro, soprattutto con la strategia, e lasciare Miami con più punti è stato davvero speciale".

GP Miami: i top e flop

Albon forte nonostante la safety car

Questa invece l'analisi di Dave Robson, capo delle prestazioni del veicolo (Head of Vehicle Performance): "È stata una gara logorante in cui serviva pazienza, e Alex ha gestito l'opportunità molto bene mostrando un buon ritmo per tutta la gara, cosa che gli ha permesso di battere Ricciardo. La safety car non è uscita al momento giusto per noi (Albon, partito con la media, aveva già effettuato la sua sosta al giro numero 16, ndr), ma Alex ha mantenuto la calma ed è stato in grado di battere entrambe le Aston Martin, pur perdendo contro Ocon. Tuttavia ha guidato bene e ha meritato il suo secondo arrivo a punti stagionale. Il nostro primo round a Miami per noi è stato un weekend sulle montagne russe, ma ci siamo ripresi bene dopo una qualifica deludente spingendo forte per finire tra i primi 10".

Calendario F1 2022: prossima tappa Barcellona

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi