Verstappen e le gomme da bagnato migliori: "Pirelli se la prende comoda"

Verstappen e le gomme da bagnato migliori: "Pirelli se la prende comoda"© Getty Images

L'olandese della Red Bull da tempo auspica un prodotto in grado di vivacizzare le gare sotto la pioggia, e chiede uno sforzo in più alla Pirelli, comprendendo sia lo sforzo economico sia una certa "comodità" dalla dall'assenza di un altro fornitore di gomme

20 gennaio 2023

L'ultima volta che in F1 ci sono stati due produttori di gomme differenti, era il 2006. Da allora, il monopolio è passato prima per il prodotto Bridgestone (dal 2007 al 2010) e poi da quello Pirelli, che si appresta a vivere, nel 2023, la sua 13° stagione da fornitrice unica. Ed in una situazione del genere, secondo Max Verstappen, alcun gommista sarà mai incentivato a dare completamente il meglio di sé.

F1 2023: le date delle presentazioni delle vetture

Dai costi elevati alla comodità

In un'intervista a Viaplay, l'olandese della Red Bull ha parlato di un tema ricorrente, quello della monofornitura. Max non è stato affatto polemico, anzi si è detto comprensivo riguardo al fatto che una nuova guerra di pneumatici farebbe lievitare le risorse, ma al tempo stesso è convinto che si possa fare meglio: "So benissimo che quando c'è una guerra di pneumatici chi ci lavora si spingerà agli estremi ricorrendo davvero a tutto ciò che hanno in termini di risorse. Quando però questo confronto non c'è, si tende a prendersela comoda. Non fraintendetemi, i costi restano molto elevati, ma non hai bisogno di trovare altri due o tre decimi".

Max spera in una gomma da bagnato migliore

Verstappen già nella scorsa stagione si era offerto in prima persona per trovare una soluzione soprattutto per le mescole da bagnato, che anche per via del numero ridotto di test restano un prodotto sul quale, a detta di molti, si può fare meglio. "Sono abbastanza sicuro che sia possibile fare di più - ha proseguito -, ma immagino che basterebbe avere semplicemente qualche discussione in più con loro. Non voglio essere negativo perché sono molto felice di lavorare con la Pirelli per trovare pneumatici più competitivi, e penso davvero che saranno in grado di rendere migliori le corse con la pioggia. Chissà, magari ne parleremo molto presto. Io voglio solo dare una mano perché loro sono in F1 da molto tempo ed è fantastico dato che sono un grande marchio che ha investito molto sulla F1, ma possiamo fare meglio. Tutti vogliono fare di più, le squadre e spero anche loro, perché è questo l'obiettivo".

Formula 1 2023, tutti i 23 GP del Mondiale


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi