Ennesima pole position per Hamilton ad Austin, con il tempo record di 1'32"237, ma con le Ferrari molto molto vicine: 2° tempo per Vettel a soli 61 millesimi e Raikkonen 3° ad appena 9 ms ulteriori. Peccato solo che il tedesco partirà 5° in gara per via della penalizzazione rimediata ieri, quindi alle spalle di Bottas con il 4° tempo (a 0"397) e di Ricciardo 5° tempo (a1"257). Solo 15° senza crono invece Verstappen, dopo che gli si è aperta la sospensione posteriore destra nel prendere un "salsicciotto" oltre i cordoli in Q1.

Il migliore nelle retrovie può quindi salire in terza fila (a fianco a Vettel) ed è Ocon riuscito anche lui a precedere Hulkenberg di giusto 7 centesimi. Ravvicinatissimo anche Grosjean, 8° per 35 ms, come pure Leclerc staccato di soli 7 centesimi ulteriori. Mentre Perez non riesce a migliorarsi in Q3 e resta 10°.

Insomma, qualifiche molto serrate a tutti i livelli. Vedremo come questo si ripercuoterà sulla gara, sperando la renda molto combattuta, dalle ore 20,10 di questa domenica alle quali è prevista la partenza del GP Usa.

QUI TUTTI I RISCONTRI DELLE QUALIFICHE AD AUSTIN

La cronaca con Twitter