YAS MARINA - Bocciato dal programma Junior Red Bull in piena estate per la pochezza dei risultati raggiunti, Niko Kari è riuscito a farsi valere nella gara 1 della GP3 Series dell’ultimo appuntamento. Sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi, Kari, pur partendo dalla seconda fila, alla prima curva è balzato al comando con un bello spunto passando all’esterno Leonardo Pulcini e il poleman George Russell, distrattosi per contenere l’italiano.

Kari ha poi controllato comodamente la corsa andando a vincere in tranquillità davanti a Russell. L’inglese, laureatosi campione nel precedente appuntamento di Jerez, ha superato un ottimo Pulcini (secondo in qualifica) alla ripartenza della seconda Virtual Safety Car “chiamata” per il ritiro di Giuliano Alesi (pessimo il suo weekend).

Sfortunatissimo Pulcini che a 2 giri dal traguardo ha visto la gomma posteriore sinistra andare in frantumi al termine di una lenta foratura. Per il romano poteva essere la gara che gli permetteva di rivedere un po’ di luce dopo un anno difficile e invece... Sul terzo gradino del podio è salito Arjun Maini (Jenzer) davanti a Daniel Ticktum (arrivato ad Abu Dhabi direttamente dal trionfo di Macao F.3) e Alessio Lorandi. L’italiano del team Jenzer, decimo in qualifica, ha recuperato forte e a suon di sorpassi si è meritato la quinta piazza.