Non solo tecnica tra le rivoluzioni che porterà con sé la Formula 1 nel 2021. Anche il format del week end di gara è all’esame di Liberty Media e dei team, fronte sul quale si potrebbe andare in una direzione inedita, tra una diversa modulazione dell’attività in pista al venerdì e una revisione del programma al sabato.

Al centro dell’esame finisce l’idea di sostituire, in alcuni gran premi, le qualifiche con una gara sprint di qualificazione. Nel 2021 potrebbe interessare quattro gare, individuate in funzione del dato storico di edizioni "più noiose", con minore azione in gara, secondo quanto riporta automotorundsport.

LARGO ALLA SPERIMENTAZIONE

Un passaggio sul quale si discute già in vista 2020, anticipato da Ross Brawn, prevede il test del format di gara alternativo. Provare cosa cambia, in concreto, e come funzionerebbe una gara di qualifica al posto delle tre eliminatorie in un’ora di attività. Brawn ne ha parlato intervistato da Sky Sports, spiegando come “il 2020 potrebbe essere una buona opportunità per provare delle variazioni in una o due gare”.

Segui la diretta delle prove libere 2 a Spa

Brawn che in passato ha spesso sottolineato la necessità di verificare concretamente l’impatto di eventuali cambiamenti sul formato del week end di gara, onde evitare di ritrovarsi con scelte come la qualifica a eliminazione continua mandata in pista nel 2016 per pochi GP.

“Non vedo nessun altro modo in cui poter migliorare logicamente il format di gara. Credo che quello base sia buono, però, una gara sprint potrebbe essere interessante o potrebbero esserlo alcune modifiche modifiche alla qualifica?

Penso che i team siano pronti a fare alcune variazioni al sabato per vedere se possiamo trovare una soluzione migliore”.

Leggi anche: Calendario F1 2020, record con 22 GP

Prime reazioni dei team principal improntate allo scetticismo, con il tema dei costi superiori derivanti da una seconda gara al primo posto.

BIG CHIAMATI AL RECUPERO 

Se ne discuterà ancora a settembre, prima di arrivare al Consiglio mondiale della FIA di ottobre, per capire se l’operazione della gara di qualifica al sabato potrà essere sperimentata nel 2020 o meno.

Tra le formule sulle quali si discute nel 2021, quindi oggetto di un possibile test il prossimo anno, è emersa l’idea di una gara sprint valevole solo ed esclusivamente ad disegnare la griglia di partenza del Gran Premio domenicale. Si partirebbe con le posizioni del mondiale invertite, il leader ultimo. Gara di qualifica in sostituzione delle eliminatorie da introdurre in 4 GP statisticamente a basso tasso di spettacolo in epoca recente.