Valtteri Bottas è il leader del campionato dopo due gare, grazie ad un 1° e ad un 2° posto. Fanno 43 punti in tutto, utili per tenere Hamilton lontano di sei lunghezze. Leadership che però adesso è da difendere, su una delle piste preferite da Lewis e dove potremmo vedere anche una Red Bull molto in palla, come sostiene anche l'inglese.

Zanardi, nuovo comunicato: riduzione della sedazione

Red Bull da tenere d'occhio

Bottas è concentrato e fiducioso: "E' sempre una buona cosa essere leader del campionato alla vigilia, ma quando poi comincia veramente il fine settimana devi concentrarti sulla prestazione, non pensare alla situazione e massimizzare il tutto. In generale sono fiducioso, sto facendo bene e devo solo continuare così. Questa è una pista molto diversa, sarà interessante vedere come andranno le altre squadre, soprattutto la Red Bull, qui serve più carico e loro sono forti in questo, storicamente sono sempre stati forti su questi tipi di circuiti, vedremo. Come sempre faremo del nostro meglio per stare davanti. Il passo che abbiamo mostrato è incoraggiante, ma solo sabato e domenica vedremo dove siamo su questo tipo di tracciato".

Vettel: "Futuro chiaro al 50%"

La questione rinnovo

Nel frattempo la Williams ha confermato per il 2021 Nicholas Latifi e soprattutto George Russell, primo avversario di Bottas nella corsa al rinnovo con la Mercedes. Per il finlandese dunque il rinnovo con i campioni del mondo in carica pare solo una formalità: "Non c'è ancora niente di firmato, stiamo ancora discutendo, abbiamo fatto appena due gare, ma comunque spero che tutto vada nella direzione giusta".

Sainz: "Penserò alla Ferrari solo all'anno prossimo"