Vettel ringrazia dopo la gara

(SV: Sebastian Vettel; F: Ferrari)

F: “P6, P6”
SV: “Ok ragazzi, mi dispiace aver perso quella posizione (la quinta a favore di Albon per un lungo in curva 2, ndr), ma le gomme erano finite alla fine”.
F: “Hai fatto un duro lavoro oggi, è stata una buona gestione della gara, ben fatto. Charles ha chiuso 11°, raffredda i freni”.
F: “Ha vinto Hamilton, poi Verstappen 9 secondi dietro, Bottas cinque secondi dietro a Verstappen. Stroll, Albon, tu, Perez, Ricciardo, Magnussen P9 e Sainz P10”.
SV: “P-1 e P-0” (nel caso dell'ingegnere la “p” indica la posizione, mentre stavolta Sebastian indica la mappatura del motore prima dello spegnimento, ndr)
F: Ricevuto, lavoro solido oggi, grazie mille”.

Il team radio Ferrari nel Gp di Stiria

La mossa Haas nel giro di formazione

(KM: Kevin Magnussen; RG: Romain Grosjean; H: Haas)

Magnussen ha scelto di schierarsi addirittura con le full wet, e si rende subito conto che non sono le coperture giuste già nel giro di ricognizione

KM: “Abbiamo fatto la scelta sbagliata, è già molto asciutto”.
H: “Capito Kevin, capito. Cosa vuoi fare?”
H: “Facciamo la partenza e poi pensiamo a cosa fare”
KM: “Ricevuto”

In casa Haas decidono invece di azzardare subito un pit-stop già al termine del giro di formazione

H: “Ok Kevin box adesso, box adesso”
KM: “Sì, grandioso. Box adesso, box adesso”
KM: “Per l'asciutto eh, per l'asciutto. Box adesso per l'asciutto”
H: “Sì, box per l'asciutto”
KM: “Box per l'asciutto, box per l'asciutto” (si nota come Magnussen voglia essere totalmente sicuro che il team sia pronto a montargli le slick, è evidente che ha ben chiara la situazione della pista, ndr)

Magnussen entra ai box e riparte dalla piazzola

H: “Gomma 1” (Probabilmente un parametro da regolare sulla vettura tramite il volante, ndr)
H: “Kevin, vai fino all'uscita della pit-lane, fermati al semaforo all'uscita della pit-lane e vai nella modalità di partenza. Per andare aspetta il verde. Terza marcia”. (con l'asfalto umido, è normale per i piloti partire con le marce più alte per evitare il pattinamento, soprattutto in questo caso con Magnussen che ha le slick su una pista ancora abbastanza umida, ndr)

Magnussen parte dopo che il gruppo è sfilato

In contemporanea, anche il compagno di squadra Grosjean fa la stessa scelta

RG: “La pista si sta asciugando rapidamente. Potremmo provare di andare ai box per le slick”
H: “Box Romain, box. Box Romain, box”.
RM: “Impostazione tasto delle gomme? “ (Letteralmente Romain chiede “Tyres switch?”, ed è lo stesso comando che ha usato Magnussen nel team radio precedente, ndr)
H: “Posizione 1” (del comando di cui parlava Grosjean, ndr)

La penalità Haas

La gioia di Lance Stroll


RP: “Bandiera a scacchi, bandiera a scacchi. P4 Lance, gran lavoro”.
LS: “Ben fatto ragazzi! Tanti punti in saccoccia, andiamo!”
LS: “Saluti ragazzi, dobbiamo essere felici per oggi”.
RP: “Lo siamo Lance, lo siamo”.

Gp Ungheria, la gara in 5 pillole