Russell: "Degrado enorme per tutti, è la Red Bull con cui dobbiamo fare i conti"

Russell: "Degrado enorme per tutti, è la Red Bull con cui dobbiamo fare i conti"© Getty Images

L'inglese ancora non si è sbilanciato sulle ambizioni Mercedes a Barcellona dopo un venerdì incoraggiante, dove è emerso un degrado delle gomme molto alto per tutte le vetture

Vera resurrezione oppure "è solo venerdì"? La domanda che arriva da Barcellona è lecita, soprattutto per quanto riguarda una Mercedes che nel venerdì catalano è tornata a farsi vedere nei piani alti, sia con Russell che con Hamilton, sia sul giro secco che sul passo gara.

Ecco come è cambiata la Mercedes W13

La chiave sarà il degrado

Dopo le FP2 del GP di Spagna Russell ha analizzato così la prima giornata del fine settimana: "Non saprei dire onestamente quanto possiamo essere felici di queste prove, anche a Miami eravamo andati bene al venerdì. Oggi siamo 2°, la macchina sta reagendo in modo diverso, abbiamo limiti differenti e di sicuro non stiamo soffrendo di porpoising in rettilineo, anche se ne abbiamo ancora un po' in curva e dobbiamo adeguarci. Penso che la Red Bull sia ancora molto forte, è con loro che al momento dobbiamo fare i conti, ma dobbiamo ancora analizzare tutti i dati".

La situazione può ancora cambiare

George però non ha escluso che Red Bull e Ferrari si siano tenute qualcosa nel taschino dal punto di vista motoristico: "Non credo che in qualifica saremo lontani dal vertice come a Miami, ma dobbiamo anche vedere come andranno le cose con mappature differenti, perché secondo me Ferrari e Red Bull in qualifica andranno al massimo e potremmo avere un quadro diverso. In più il degrado è stato enorme per tutti, e domenica potrebbe essere questo il fattore decisivo, è su quello che dobbiamo concentrarci".

GP Spagna, FP2: Leclerc davanti sul giro secco, ma la Ferrari soffre il degrado

I tempi


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi