Quasi due mesi. Anche se sembra solo un piccolo passetto, un debole slancio per Juan Manuel Correa è molto di più. Il pilota statunitense, di origine ecuadoriana, ha voluto condividere con i suoi fans i suoi progressi dopo il grave incidente dello scorso 31 agosto durante il GP di Formula 2 sul circuito di Spa, costato la vita ad Anthoine Hubert.

Emozionato e ancora visibilmente scosso, Correa in questi 54 giorni ha combattuto in bilico tra la vita e la morte inizialmente per le fratture multiple alle gambe e ad una leggera lesione vertebrale. Scongiurata l'amputazione del piede, poi però le sue condizioni sono peggiorate a causa di un trauma polmonare dovuto al tremendo impatto frontale contro la monoposto di Hubert a 270 km/h. Per questo è rimasto per settimane in coma in un ospedale di Londra, tenuto in vita solo da una macchina cuore-polmone che ha provveduto oltre che alla ventilazione anche alla circolazione extracorporea.

Formula 2, Correa: incidente ha cambiato la mia vita

Fortunatamente la paura è passata e Correa, che in Formula 1 faceva parte dello junior team della scuderia Sauber Alfa Romeo, può riprendere a piccoli passi la sua vita. 

Ecco il video condiviso sul suo profilo Instagram ufficiale, coi migliori auguri che si possa riprendere completamente al più presto: 

Visualizza questo post su Instagram

First time standing up slowly progressing

Un post condiviso da Juan Manuel Correa (@juanmanuelcorrea_) in data:

L'editoriale del direttore: Kimi & Lapo, che Cuori da corsa!