Prime tre ore di azione in pista a Le Mans e primi tempi dalle prove libere 1. Il giovedì della 24 Ore avrà nella qualifica che scatterà alle 17:15 il momento centrale, insieme al turno di libere in notturna, tra le 20:00 e mezzanotte. Lavoro condotto più che mai in preparazione della gara, vista l’assenza della consueta sessione di test prima dell'evento.

E i tempi, perlomeno in Classe LMP1, indicano quanto la prestazione sia passata in secondo ordine, con il miglior tempo di 3’21”656 decisamente più lento rispetto ai test dell’edizione 2019.

F1, Binotto: "Ad Imola piloti in qualifica meno preparati"

E’ Nakajima a marcare il primo riferimento assoluto, Toyota numero 8 a precedere la TS050 Hybrid di Lopez-Conway-Kobayasi, quest’ultimo a girare in 3’21”990, poco più di 3 decimi da Nakajima.

Meteo, avvio caldo

La sessione disputata tra le 10:00 e le 13:00 è corsa via con temperature elevate, bel tempo che prosegue e apre le libere 2 (14:00-17:00) con 28° C nell’aria e 43° C sull’asfalto. Una sola interruzione con bandiera rossa, causata dall’incidente alla staccata della Indianapolis della Porsche 911 RSR del team Project 1, in Classe GTE Am.

Dietro alle Toyota, nell’ordine si piazzano le due Rebellion (Menezes-Nato-Senna davanti a Berthon-Deletraz-Dumas) e ByKolles con Dillmann-Spengler-Webb.

24 Ore di Le Mans 2020, il programma, gli orari e gli italiani al via

La Classe LMP2 registra il 3’29”873 ottenuto da Yamashita, per High Class Racing, tempo marcato a 20 minuti dal termine, fino ad allora era stata la Oreca numero 29 del Team Nederland in testa, con il 3’29”918 segnato da van der Garde.

GTE Pro, Aston Martin poi le Ferrari

Il quadro iniziale in Classe GTE Pro vede le Aston Martin iniziare davanti, Alex Lynn porta la Vantage AMR numero 97 a un 3’53”930, seguito da Nicki Thiim sulla gemella numero 95: 3’54”992. Le Ferrari 488 GTE Evo di AF Corse marcano il terzo crono con Calado in 3’55”186 (Serra in 55”820 e Pier Guidi in 55”967) e il quarto con Rigon (3’55”999). Porsche ancora con il basso profilo, Christensen non fa meglio di 3’56”705 e Makowiecki 3’57”412.

Tutti i tempi delle prove libere 1 a Le Mans