ePrix Berlino, qualifica gara1 ricca di sorprese: Mortara in pole

ePrix Berlino, qualifica gara1 ricca di sorprese: Mortara in pole© Venturi F.E via Twitter

Il risultato del pilota Venturi non è l'unico a segnalarsi nel corso della qualifica dell'ePrix. Tra tempi identici al millesimo e leader di campionato in difficoltà

Fabiano Polimeni

14 maggio

Qualifica ricca di colpi di scena, quella dell'ePrix di Berlino, verso gara-1. I big, chi occupa le posizioni alte del mondiale, scattano dietro una prima fila che vede Edoardo Mortara centrare la prima pole in carriera.

Venturi solida e veloce, a segnare il miglior crono in 1'06"093, non il migliore in assoluto della sessione, staccato da Vergne nella fase dei quarti di finale.

Mortara a sorpresa

"Che sensazione! In realtà sono sorpreso della pole perché il giro non è stato fantastico. Sono felicissimo che sia andata così, adesso speriamo nel meglio in vista della gara. Era importante qui a Berlino avere una buona qualifica, spero adeso di ottenere un buon risultato in gara, è importantissimo per il mondiale", racconta l'elvetico.

Accanto a Mortara partirà Sims. Altra sorpresa assoluta la Mahindra, perché ai duelli accede dopo l'esclusione di Buemi, reo di un'infrazione delle procedure di qualifica. "Un buon lavoro, sin dal primo giro stamani mi sono sentito a mio agio in macchina. È bello essere nella fase a duelli, abbiamo lavorato sodo, poi i giri dei duelli sono andati via via peggiorando ma siamo in prima fila", commenta il pilota Mahindra.

Sims-Vergne, tempo fotocopia

Sims protagonista in semifinale di uno scontro con Vergne: entrambi realizzano 1'06"050 ma è Sims ad accedere in finale, essendo stato il primo a tagliare il traguardo e ottenere il tempo. Vergne può recriminare su un errore di guida in curva 1, finito largo rispetto alla traiettoria ideale.

Per un team motorizzato Mercedes in pole position, gli ufficiali non vanno oltre l'ottava prestazione di Vandoorne. Meglio del belga, leader di campionato, fa anche Sette Camara. Divideranno la quarta fila.

In seconda, spazio alle due DS Techeetah, con Da Costa a ottenere un crono 51 millesimi più rapido di Vergne. Terza fila per le Porsche, Lotterer davanti a Wehrlein. Il via dell'ePrix di Berlino è previsto alle 15:04.

La fase a Gruppi

La sorpresa della prima fase della qualifica arriva dal Gruppo A, con l'eliminazione di Mitch Evans, rimasto fuori dalla top-4 per poco più di 1 decimo. A superare il taglio, a sorpresa, è la Dragon di Sergio Sette Camara, autore di un gran crono in 1'06"913 contro l'1'06"803 di Vandoorne, secondo alle spalle di Wehrlein: 1'06"532.

È l'esclusione, invece, di Stoffel Vandoorne - oltre a quella di Sam Bird - a segnalarsi tra i risultati del Gruppo B. A confermare le buone prestazioni Dragon arriva anche il piazzamento di Giovinazzi, nono crono tra gli 11 del gruppo.

Accede alla fase a eliminazione, poi Buemi, sebbene con la spada di Damocle di un'investigazione relativa alla procedura di qualifica che ne causa l'esclusione: troppo breve il lasso di tempo trascorso al box prima dell'uscita in pista per il secondo tentativo.

Perde così la posizione guadagnata, a vantaggio di Sims, che porta Mahindra alla fase a duelli. Con il pilota inglese, quarto, passano Vergne, Lotterer e Da Costa, il portoghese di DS Techeetah miglior tempo con 1'06"739.

La griglia di partenza

  1. Mortara - Sims
  2. Da Costa - Vergne
  3. Lotterer - Wehrlein
  4. Sette Camara - Vandoorne
  5. Buemi - Evans
  6. Dennis - De Vries
  7. Di Grassi - Turvey
  8. Bird - Gunther
  9. Rowland - Giovinazzi
  10. Cassidy - Frijns
  11. Ticktum - Askew


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi