Comunque vada a finire, è molto probabile che vincerà una monoposto con motore Mercedes. Dei primi sette in griglia, a partire dalla pole position di Hamilton, sei sono monoposto spinte da motori Mercedes. I V8 tedeschi hanno dimostrato la loro superiorità sui rettilinei di Monza. Unica presenza aliena, la Ferrari di Raikkonen in terza posizione. Dietro Hamilton ci sono Sutil, con la Force India che ha perso la pole proprio negli ultimissimi minuti, poi appunto Raikkonen.

Quindi l’altra McLaren di Kovalainen, le due Brawn Mercedes di Barrichello e Button e la Force India del nostro debuttante Liuzzi che ha preso il posto di Fisichella. Ma i pronostici puntano alle due Brawn, anche se sono in terza fila. Perché sembra abbiano imbarcato molta più benzina dei concorrenti. Nelle prove del mattino e nelle prime qualifiche Barrichello e Buitton sono stati i più veloci scendendo entrambi fino a 1’22”9 (come il solo Hamilton). Poi nella qualifica finale i loro tempi sono saliti di due secondi, indice che la quantità di carburante a bordo è parecchia. Certo più della McLaren che si è “peggiorata” di appena un secondo. E della Ferrari di Raikkonen, più lenta di 1”2 con a bordo la benzina della gara.