La seconda sessione di prove libere a Monza è stata intensa, dal punto di vista dei piloti, che infatti non sono stati esenti da errori e non solo alla prima frenata. Ma queste sono state le uniche emozioni in un turno dominato dalle Red Bull e da Vettel, efficace sia sul giro secco che nella distanza. I 6 decimi che il tedesco ha rifilato al compagno di squadra australiano sono un segnale poco equivocabile. Bene anche le Lotus, incredibilmente in seconda fila virtuale con un tempo identico al millesimo per Raikkonen e Grosjean, nonostante le diverse scelte tecniche sulle due vetture, a 4 centesimi da Webber. Altri due decimi e troviamo Alonso, migliore sul passo che non sul giro di spicco, a precedere Hamilton di un centesimo e Rosberg di 4. Staccati di un secondo dal vertice troviamo quindi Massa (che ha concluso anzitempo abbandonato dal cambio), Button e Perez. Ora si passa alla terza sessione di prove libere, programmata per le ore 11 di sabato mattina, sempre con la nostra cronaca diretta in parallelo fra web e Twitter. Potete trovare qui tutti i riscontri cronometrici di oggi a Monza. ore 15.30 - Solo uno strano dritto di Vettel appena uscito dai box, alla prima chicane (freni freddi, probabilmente), riesce a vivacizzare la conclusione della seconda sessione, dominata dallo stesso Vettel davanti a Webber, Raikkonen, Grosjean, Alonso, Hamilton, Rosberg, Massa, Button e Perez. ore 15.25 - Nonostante i tempi alti perché si sta girando quasi pieni di carburante ,i piloti non si risparmiano. Lo dimostrano in sequenza Sutil di traverso alla prima frenata, Hamilton largo alla Parabolica e Alonso anche lui largo ma all'uscita della seconda di Lesmo. Nessuna conseguenza per i piloti e le macchine, comunque. ore 15.20 - Massa è costretto a fermarsi ai box per problemi al cambio, sembra sia rimasto bloccato in terza marcia come già successo in mattinata a Hulkenberg. Mentre Alonso sembra riuscire a gestire bene le gomme medie col passare dei giri, senza cali. ore 15.10 - I tempi si sono alzati, perché sono ormai diversi giri che i piloti stanno facendo con le stesse gomme, ma la Red Bull resta la più veloce anche sul passo gara. Fra gli altri la Ferrari sembra comunque più che competitiva. Intanto si è fatto più caldo, con 30°C dell'aria a Monza. ore 15.00 - Quando manca ancora mezz'ora di prove, ormai tutti sono passati alle prove sulla distanza e con carico di carburante. In Ferrari abbiamo Alonso con gomme medie e Massa con gomme dure; parallelamente in Mercedes c'è Hamilton che gira con le medie e Rosberg con le dure. Con un paio di "larghi" a Lesmo2 da parte di Hamilton e di Bottas. ore 14.55 - L'unica variazione importante nei crono è per Grosjean che sale 4° dietro a Raikkonen (con tempo identico al millesimo!) e davanti ad Alonso. Si è visto che le gomme medie (le più morbide qui) non danno un vantaggio enorme, ma rendono bene, se non meglio, anche al secondo e al terzo giro. ore 14.45 - La situazione a metà sessione vede davanti Vettel seguito da Webber, Raikkonen, Alonso, Hamilton, Rosberg, Button, Perez, Massa e Grosjean. ore 14.35 - Quando i piloti iniziano ad utilizzare le Pirelli più morbide  fra quelle disponibili, cioè quelle a mescola media, non ottengono vantaggi esagerati. Inizialmente anche Vettel migliora di soli 3 decimi, poi ottiene 1'24"453 e dunque uno scarto di 6 decimi rispetto alle gomme dure. ore 14.20 - Con il tempo di 1'25"543 Alonso si porta secondo alle spalle di Vettel, ma poi anche Webber entra in pista, debutta col terzo tempo e poi scavalca Alonso con 1'25"253. ore 14.15 - Mentre Webber è fermo ai box con i meccanici che lavorano sulla sua Red Bull (pare per problemi di Kers), intanto Vettel sale davanti a tutti (Rosberg, Raikkonen e Alonso) per 6 decimi con il tempo di 1'25"038. Hulkenberg continua ad avere problemi al cambio. ore 14.10 - Nei primi minuti, a svettare nei riscontri cronometrici iniziali è Raikkonen davanti a Button, Perez, Di Resta e Ricciardo. Si vedono alcuni errori di Bianchi, Raikkonen e Vergne. ore 14.00 - Inizia la seconda parte delle prove libere del venerdì. Fra gli altri, subito in pista Button, Raikkonen e Perez. Parte alle ore 14 la seconda sessione di prove libere a Monza, sempre seguita dalla nostra cronaca diretta sia su web che su Twitter, come del resto tutte le fasi del GP d'Italia. Le prove del mattino sono state molto "sperimentali" per le squadre, chiamate a verificare configurazioni aerodinamiche spesso inedite per via della particolarità del tracciato, velocissimo. Di conseguenza non si può ancora dare per scontato che i valori visti nella prima sessione verranno confermati. Vuoi perché come al solito le Red Bull non si sono scomodate a cercare subito i "temponi", vuoi perché anche Hamilton (in cima alla graduatoria del mattino davanti ad Alonso) ad un certo punto ha rinunciato a continuare a fondo un giro in cui aveva già i record nei primi due settori. Dunque, come al solito, bisognerà vedere direttamente cosa succederà in questa sessione, per avere un quadro più realistico delle forze in campo. Maurizio Voltini CircuitoMonza