È iniziata oggi, a Sakhir in Bahrain, la sessione di prove che vede impegnate quattro squadre - Red Bull, Ferrari, Mercedes e Toro Rosso - con vetture 2013 e pneumatici Pirelli sperimentali, destinati alla prossima stagione. Le prove hanno inizo al mattino e terminano alle 17 locali, le 15 in Italia. In pista, oggi, c’erano Buemi (Red Bull RB9), Rosberg (Mercedes W04), De la Rosa (Ferrari F138) e Vergne (Toro Rosso Str8). Diciamo subito che non verranno comunicati risultati ufficiali. È la Pirelli che gestisce i test e le informazioni sono molto limitate. Addirittura, per alcune delle prove previste le squadre non sanno che tipo di gomme stanno provando! Comunque una indicazione generale c’è già: si andrà più piano. Anche a parità di vetture, i tempi sul giro dovrebbero salire, perché l’impostazione generale del fornitore di gomme è verso la prudenza. Pirelli ha portato varie decine di combinazioni, fra mescole e costruzioni. Queste ultime sono tutte in kevlar: l’esperimento delle cinture in acciaio, che ha dato tanti problemi a inizio 2013, è stato accantonato. Rispetto alle gomme sperimentali portate in Brasile (e praticamente non usate, causa pioggia) è stato fatto un notevole passo avanti nell’evoluzione. Le condizioni per il momento sono ideali: c’è il sole e non fa nemmeno troppo caldo, la temperatura è intorno ai 22 gradi. I test andranno avanti fino a venerdì 19.