Rinvio tra Mercedes e Hamilton

Rinvio tra Mercedes e Hamilton
Le trattative per il rinnovo contrattuale tra il pilota inglese e la casa tedesca per il 2016 sono state rimandate al termine del mondiale in corso

Redazione

28 agosto 2014

L’adrenalina non è una buona consigliera, e di comune accordo Lewis Hamilton e Toto Wolff hanno deciso di rinviare il confronto sul prolungamento del contratto attuale che scadrà alla fine del 2015. Le due parti hanno deciso che non parleranno con altri (team e piloti) fino a quando non saranno definite le intenzioni reciproche. Dall’Inghilterra giungono dichiarazioni molto chiare di Wolff, che conferma di non avere particolare fretta nel concludere una trattativa che di fatto riguarda la stagione 2016. «Stiamo vivendo un periodo molto intenso – ha confermato – e bisogna restare concentrati sulla stagione in corso. Non ha senso essere coinvolti in discussioni che riguardano aspetti lontani un anno e mezzo. Ma una cosa è certa: non abbiamo intenzione di parlare con altri piloti prima di avere una situazione molto chiara sulla possibilità di proseguire la nostra collaborazione con Lewis. Questo è quello che ci siamo detti l'un l'altro, ovvero che non abbiamo alcun interesse ad intavolare altre trattative. Anche Lewis ci ha garantito di non avere alcun colloquio con altre squadre. E noi ci fidiamo a vicenda». Quindi se dobbiamo credere all'impegno preso da Hamilton con Mercedes, il pilota inglese declinerà le avancés ricevute dalla McLaren-Honda in cerca di un top driver campione del mondo per il prossimo anno e che aveva avanzato la medesima proposta già ad Alonso, Vettel e lo stesso Hamilton nella speranze che uno dei tre accettasse. Roberto Chinchero

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi