Il migliore degli “altri” è stato come da pronostico Valtteri Bottas. Il finlandese della Williams ha confermato di aver raggiunto il massimo risultato possibile, ma spera che il tifone che minaccia Suzuka domani punti altrove: «Abbiamo disputato una buona sessione di qualifica, riuscendo a confermarci come seconda forza in campo. Credo che per la squadra sia un ottimo risultato avere due piloti in seconda fila, ma ora bisogna pensare alla corsa di domani. Se sarà una gara bagnata avremo qualche difficoltà in più, perché finora la nostra monoposto ha sempre faticato un po’ di più sotto la pioggia. Vedremo cosa faranno gli avversari alle nostre spalle, e spero in ogni caso di poter lottare per una posizione sul podio». Delle possibilità meteorologiche parla anche Felipe Massa, che tuttavia è più contento del fatto di aver risolto i problemi del venerdì e di avere una macchina con un buon passo, aggiungendo: «Dobbiamo concentrarci sul lavoro da fare domani senza stare a guardare troppo a come sarà il tempo». Mentre Rob Smedley capoingegnere Williams sottolinea: «La pioggia potrà rendere le cose più interessanti e varie, ma proprio per questo è importante che ci siamo qualificati davanti, perché partire dietro rende le cose ancor più difficili con il bagnato». Roberto Chinchero